Ue: Italia punita a portafoglio sullo stato di diritto?

Pubblicato su :

In Italia l’estrema destra sta dando una scossa al piano di ripresa europeo. Un tuono si è verificato a fine settembre 2022 sulle rive del Tevere: gli elettori italiani hanno portato al potere a Roma il governo più di destra dalla fine della seconda guerra mondiale. Alla sua guida, Giorgia Meloni e il suo partito post-fascista Fratelli d’Italia.

Italia è uno dei Paesi che più beneficia della solidarietà europea: 75 miliardi di euro negli ultimi 7 anni per la politica di coesione, 200 miliardi di euro per il Recovery plan. Giorgia Meloniil nuovo presidente del Consiglio italiano, tuttavia, intende “rinegoziare” i termini di questa solidarietà e di queste manifestazioni posizioni sulle questioni migratorie o questioni sociali che stanno scuotendo Bruxelles e sollevando interrogativi dai suoi partner.

I nostri ospiti :

– ECR MEP Vincenzo Sofo (Fratelli d’Italia) difende le nuove linee della coalizione di governo e mostra il suo sostegno con L’Ungheria alla resa dei conti con la Commissione europea

-Roberto Gualtieri, Sindaco Da Roma ora all’opposizione (Pd), è uno degli artefici di questa politica di ripresa europea. Ex ministro delle Finanze italiano, dà il benvenuto alla nostra squadra nella capitale italiana: intende portare i benefici dei fondi europei ai suoi elettori, difendendo i valori dell’apertura, in particolare a favore dei rifugiati respinti dall’attuale governo.

I nostri report:

-Italia, primo beneficiario dell’UE? Sophie Samaille approfondisce la questione dei fondi strutturali per l’Italia.

-Rifugiati, vittime collaterali della resa dei conti con Bruxelles? Reportage di Luke Brown: si è recato a sud di La Botte per incontrare coloro che lavorano per l’integrazione dei migranti e che temono di subire il peso della nuova situazione politica.

READ  un uomo arrestato in Italia

Un programma presentato dall’Italia da Caroline de Camaret. Produttore: Johan Bodin. Immagini: Stéphane Bodenne.

Cofinanziato dall’Unione Europea. Le opinioni e le opinioni espresse sono, tuttavia, quelle dei soli autori e non riflettono necessariamente quelle dell’Unione europea o della DG Politica regionale e urbana. Né l’Unione europea né la DG Politica regionale e urbana possono essere ritenute responsabili di ciò.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *