Tunisia: la magistratura italiana decide di estradare la ragazza immigrata clandestina al rappresentante dell’infanzia

// auto_nbsp ($contenuto, $echo); ?>

21-11-2022

La giustizia italiana ha ordinato al Delegato Generale per la Protezione dell’Infanzia di recuperare la bambina di 4 anni, arrivata sul suolo italiano, in un processo clandestino di immigrazione, come indicato lunedì 21 novembre al Ministero delle Donne, della Famiglia, dell’Infanzia e gli anziani. .

Il Ministero per le Politiche Femminili precisa, in un comunicato diffuso questa sera, che il 21 ottobre è stata costituita un’unità di monitoraggio, di cui fanno parte i Ministeri della Giustizia e degli Affari Esteri e il Ministero delle Politiche Femminili, con l’obiettivo di adottare i provvedimenti necessari per il suo ritorno.

Il 22 ottobre il Delegato Generale per la Protezione dell’Infanzia, Mehyar Hammadi, si è recato a Palermo (Italia) per coordinarsi con i servizi consolari tunisini e le autorità italiane per prendere in carico la ragazza e completare le procedure per il suo rimpatrio.

In base alla decisione del tribunale italiano, la ragazza sarà rimpatriata non appena espletate le necessarie procedure, e sarà consegnata alla sua famiglia.

Gent Notizie

READ  Il Lussemburgo è al centro di un nuovo scandalo fiscale: la liberazione

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.