Trovate in Italia 29 milioni di dosi di vaccino, Bruxelles chiede spiegazioni

Queste dosi “nascoste” in una fabbrica vicino Roma sono state scoperte durante un’ispezione da parte delle autorità italiane su richiesta della Commissione europea.

Su richiesta della Commissione europea, le forze di sicurezza italiane hanno ispezionato durante il fine settimana del 20 e 21 marzo una fabbrica Catalent ad Anagni, vicino a Roma, e hanno scoperto circa 29 milioni di dosi di vaccino AstraZeneca, secondo il quotidiano. italiano La stampa.

Un funzionario italiano ha confermato il rapporto di ispezione e ha detto che le dosi dovrebbero essere inviate in Belgio. Il parlamentare dell’UE Peter Liese, membro dello stesso partito del cancelliere tedesco Angela Merkel, ha affermato che il rapporto lo ha lasciato senza parole e ha esortato AstraZeneca a chiarire la situazione.

La valanga di reazioni a questo rapporto riflette il livello di sfiducia dell’Unione europea nei confronti dell’azienda anglo-svedese, sospettata di favorire il Regno Unito nelle sue esportazioni. A inizio marzo AstraZeneca aveva già ridotto a fine giugno l’obiettivo di consegna nell’UE a 100 milioni di dosi, contro i 300 milioni previsti dal contratto con il blocco delle 27 nazioni. “Uno stock di quasi 30 milioni di dosi è stato individuato vicino a Roma durante un sopralluogo da noi messo in piedi. È stato sequestrato, ha detto Gabriel Attal, portavoce del governo francese, dopo una riunione di gabinetto. L’UE non sarà il capro espiatorio delle vaccinazioni».

VEDERE ANCHE- Attal: “Il laboratorio AstraZeneca oggi non mantiene gli impegni presi”

Più tardi quel giorno, mercoledì, AstraZeneca ha detto che la maggior parte delle dosi nella pianta Catalent erano destinate all’UE, mentre il resto andava ai paesi più poveri fornito dal programma COVAX, co-guidato dall’Organizzazione mondiale della sanità. “Al momento non sono previste esportazioni al di fuori dei paesi del programma COVAX. Ci sono 13 milioni di dosi di vaccino in attesa di convalida del controllo di qualità per essere spedite a COVAXL’azienda ha detto. I rimanenti 16 milioni saranno spediti in Europa questo mese e aprile, ha detto.

READ  Calcio - Coppa Italia: il nostro pronostico per Atalanta Bergamo - Lazio Roma

La Commissione Europea ha rifiutato di commentare le dosi dello stabilimento di Anagni. Catalent non è stato immediatamente disponibile per un commento.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *