Things from Dreams di Gianfranco Cabedo. Esame online

Bar Marco Lotti

Nell’ambito della retrospettiva “Arcipelaghi”, l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi sarà trasmesso via Internet Materiale da sogno Diretto da Gianfranco Cabedo.
In un anno imprecisato della prima guerra mondiale, gangster a cavallo e attori che cercano di farsi un nome sull’isola prigione della Sardegna, dopo un naufragio. Liberamente ispirato all ‘”arte della commedia” di Eduardo di Filippo e alla sua traduzione del libro di Shakespeare La tempesta, Gianfranco Cabedo firma un film solare e deciso sul Mediterraneo, girato nell’isola dell’Asinara, tra Sardegna e Corsica. Un luminoso omaggio al teatro e al teatro attraverso il cinema, un vero invito al viaggio e allo spettacolo, coronato da tanti premi.

Interpreti: Sergio Rubini, Enyo Fantastikini, Alba Gaia Cragidi Belugi, Renato Carpentieri, Francesco de Leiva, Cerro Petroni, Teresa Sabonangelo, Luca de Filippo, Nicola di Pinto, Jacopo Cullen, Fiorenzo Mato

JVolevo soffermarmi sul tema di Eduardo de Filippo Materiali da sogno Realizzando un film pensato per il pubblico. Un film onesto ha diversi livelli di lettura: uno è più complesso, a causa dei riferimenti agli autori che ha ispirato, Shakespeare e De Filippo, e l’altro è più leggero del tono della commedia. Uno spirito popolare e un altro più intellettuale. Questa storia è stata nel mio cuore per molto tempo e ho molta familiarità con questo testo. Nel 1984-1985 de Filippo ha sottotitolato La tempesta di Shakespeare e io ero il suo tecnico vocale per la registrazione audio.. … E quando l’Asinara è diventato un parco a disposizione del pubblico, ci sono andato subito. Lì ho trovato il concetto di un luogo fuori dal mondo, ma allo stesso tempo vicino al mondo di Shakespeare. Un luogo da sogno in una natura incontaminata ». Gianfranco Cabedo, Appunti raccolti da Carlo Bodegi, Cinemecum, 23 novembre 2017

READ  Dopo la controversia su J'accuse, Roman Polanski si sta preparando per il suo nuovo film The Palace

Gianfranco Cabedo è nato a Cagliari nel 1953 e ha studiato etnomusicologia a Bologna. Ha iniziato la sua carriera come tecnico della voce in teatro e cinema. Nel 1988 presenta il suo primo lungometraggio, Desamestato, poi Sono Bakunin 1997 adattato dal romanzo di Sergio Atzini. Ottiene David di Donatello Per la migliore sceneggiatura di opera letteraria 2017.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *