Thiago Motta né Spezia, è finita

Secondo le nostre informazioni, Thiago Motta, allenatore dello Spezia la scorsa estate, lascerà la squadra italiana dopo aver accettato di rescindere il suo contratto. Dovrebbe recuperare quest’estate in un altro club, dopo essersi assicurato il mantenimento in Serie A.

Ct dello Spezia dall’estate 2021, l’ex centrocampista del Paris Saint-Germain Thiago Motta lascerà già il suo incarico, in quanto è stato raggiunto un accordo tra le due parti per inadempiere il contratto, secondo le nostre informazioni. Ma il tecnico italiano dovrebbe tornare alla normalità quest’estate.

“Thiago Motta ha dimostrato di essere un allenatore molto competente”

Dopo essere riuscito a mantenere lo Spezia in Serie A, finendo 16° e sei punti dalla prima zona retrocessione, Thiago Motta aveva ancora un contratto biennale con il club italiano. Il contratto ha quindi deciso di accorciarlo.

Motta è stato quasi espulso a inizio anno dopo che La Spezia ha perso 2-1 in casa contro l’Hellas Verona. Ma un mese dopo, l’ex centrocampista del Paris Saint-Germain è stato eletto allenatore del mese di gennaio in Serie A da un gruppo di giornalisti. Il suo bilancio annuale rimane in definitiva molto corretto.

Il Genoa, club noto per il susseguirsi di allenatori, lo ha lanciato per la prima volta alla guida di una squadra professionistica nel 2019, e nell’estate del 2021 ha avuto il difficile compito di mantenere questo club (La Spezia) che ha vissuto solo il suo secondo stagione nel campionato italiano. A, con una forza lavoro in media di 23,3, la più bassa del torneo.

Dopo un inizio di stagione complicato, a gennaio ha finalmente collezionato tre vittorie, che gli sono valse il titolo di allenatore del mese e il saluto del presidente di Serie A: “In un torneo così competitivo, Thiago Motta si è dimostrato un allenatore competente, in grado di far crescere i suoi giocatori e di trasmettere loro concetti di gioco chiari.” “.

READ  Un passo indietro prima della pausa

Alla Spezia sarà negata la leva fino al 2024

È stato elogiato che Carlo Ancelotti lo abbia già condiviso nel 2013, che lo catturò durante a Manutenzione Premiato alla Gazzetta dello Sport su di lui: “In ogni spogliatoio ci sono giocatori pronti per fare il tecnico. Thiago Motta è uno di questi”.

Forte di questa bellissima esperienza con i giovani, dopo l’inconcludente esperienza con il Paris Saint-Germain under 19, l’ex parigino intende tornare nuovamente in Serie A italiana, e forse così evitare una stagione complicata con lo Spezia, che è negato il lavoro anche nel 2024 .

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.