Tennis: Gregoire Barriere, finalista all’ultimo Orleans Open, entra dalla porta

L’Open d’Orléans, Sedicesimo del nome, è stato varato per poche ore in mezzo al centro sportivo. Gregoire Barrière, Finalista per l’edizione 2019, è stato l’unico francese nel tabellone principale, lunedì 27 settembre, e prendi la porta d’ingressoContro l’austriaco Dennis Novak, in due set (7-5, 7-5).

Primo proiettile fallito (53%), mollare Cinque volte il suo impegno E non ha mai trovato la chiave contro questo completo avversario, che è uscito vittorioso in tutti gli scambi lunedì. Infastidito dalla piega degli eventiBarrier ha i nervi a fior di pelle sulla racchetta Alla fine del primo turno, ma questo non ha cambiato la situazione.

Dodici francesi nel tabellone principale

Poco prima, il cileno era Alejandro Tapelo (n. 184). Il primo ad essere inserito nel girone di 16, superando l’italiano Roberto Marcora (n. 207), con maniche asciutte (6-1, 6-3) e solo 48 minuti.

Favoriti, aperture e cotte… Il presidente dell’Orleans Open Tennis Tournament presenta la sua sedicesima edizione a partire da lunedì 27 settembre

Anche le qualifiche hanno emesso il loro verdetto, questo lunedì a mezzogiorno, ed è stato emesso Gli ultimi quattro biglietti per la lotteria principale. Quattro rinchiusi lo volevano, ma da soli Kirian Jacquet (20, n. 308 nell’ATP) Bypassare la barriera, a spese del connazionale Titouan Droget (20 anni, n. 512). Deve il Lyonnais tanto al suo talento quanto al suo carattere, posizionare il test a intervalli difficili (7-6, 7-6). A lui si opporrà nel primo turno del World Open.

Kirian Jacquet porta a dodici anni Il numero di giocatori francesi Partecipa all’Orleans Open. È lontano dal 18 elencato nella prima edizione Nel 2005 che resta il record in campo per questo evento.

READ  Gli sport Euro 2020: a Roma il via libera al governo per il pubblico

Raphael Cokele

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *