Tenendo le parti per l’Europa crescono in Italia

Autodes Italia Holdings (PHE) estende il suo prestito in Italia con l’acquisizione del distributore Componenti per auto CIDA. L’ingresso della società nell’ovile del gruppo sarà effettivo nei prossimi giorni, entro la fine di quest’anno.

Neil CarolilloFondatore della società di distribuzione, dovrebbe entrare a far parte degli azionisti e del consiglio di amministrazione di Autodis Italia Holding e resterà amministratore delegato di CIDA Auto Components. fratello fratello, Gilberto CaroliloMantiene i suoi posti di direttore commerciale dell’azienda. Continuerà a sviluppare la Canadian International Development Agency (CIDA) in linea con le strategie del Gruppo di sinergie operative con altre controllate.

Fondata nel 1995, CIDA Auto Components ha sede a Bari, con un fatturato di oltre 20 milioni di euro. È un importante distributore nel sud della penisola e dispone di un magazzino di 8.600 mq con 97.000 referenze in stock. La sua offerta è composta da 300 linee di prodotti di 90 marchi. L’azienda impiega 50 persone. Il distributore gestisce anche una rete di 150 garage.

Autodis Italia Holding, nata nel 2017, è composta da 14 società di distribuzione oltralpe con 460 dipendenti con un fatturato complessivo di 220 milioni di euro.

READ  I dossi afghani che Ottawa preferirebbe dimenticare

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *