Tabaccheria Italia fugge con biglietto vincente da mezzo milione di euro – LINFO.re

Una sfortunata cliente di Napoli in Italia ha sporto denuncia contro la tabaccheria dalla quale ha ottenuto due gratta e vinci, tra cui un biglietto vincente di 500.000 euro.

Reclamo presentato

La gioia di aver vinto il jackpot si è presto trasformata in un incubo. Una donna residente a Napoli nel Italia è andata dal tabaccaio dove ha comprato il biglietto vincente, nella misura di 500.000 euro per verificarne il guadagno. Contro ogni aspettativa, lo stesso tabaccaio è fuggito con il jackpot. Lo sfortunato cliente non ha aspettato un attimo per sporgere denuncia contro il tabaccaio, riporta mezzogiorno libero citando informazioni dalla stampa italiana.

Arresto del tabaccaio

Una volta presentata la denuncia, le vincite del gioco acquistato presso questo stabilimento di Napoli sono state congelate. Le forze dell’ordine italiane hanno anche arrestato il tabaccaio all’aeroporto di Roma. Stava per partire per le Isole Canarie, ha detto la polizia lunedì (6 settembre). Il fatti segnalato è avvenuto pochi giorni prima. Nel frattempo il tabaccaio aveva lasciato il biglietto in una città tra Roma e Napoli. Sperava di poter approfittare delle vincite una volta che le cose fossero migliorate.

Il tabaccaio avrebbe anche tentato di approfittare della situazione per volgerla a suo vantaggio. Secondo il parigino, ha sollevato la possibilità di un reclamo contro il suo cliente. Infine, l’accusa si è schierata con il denunciante e ha aperto un’inchiesta per furto aggravato ai danni della tabaccheria.

> Da leggere anche: Stati Uniti: restituisce al proprietario un gratta e vinci vincente da 1 milione di dollari trovato in un bidone della spazzatura

READ  La giustizia italiana sospetta le ONG di collusione con i trafficanti di migranti

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *