Sutter nega a Jogia un’altra tripla a Lake Louise, Marie-Michel Gagnon 8

Il 28enne svizzero ha preceduto di due centesimi l’austriaca Cornelia Hutter. Completa il podio la norvegese Ragnhild Mowinckel, 16esima centesima.

Sutter ha concluso il fine settimana in Alberta in grande stile dopo essere stato frustrato per aver fallito, quattrocento, al secondo posto nella prima discesa di venerdì, poi terzo nella seconda discesa di sabato.

Due gare vinte dalla Regina della Specialità, Sofia Joggia, due gare meno imperiali nel SuperG della domenica si è piazzata al quinto posto, a 36 per cento dalla Sutter, tolta la quarta dall’austriaca Miriam Buechner.

L’italiana ha superato due enormi gap di due wicket nella sua gara. E così non sono riuscito a realizzare un’impresa come l’anno scorso nelle Montagne Rocciose canadesi: ho sbaragliato la concorrenza con tre vittorie in altrettante gare (due manche, SuperG).

Successivamente la canadese Marie-Michel Gagnon si è ripresa Una progenie difficile dove è arrivata 24esima e 25esima Luogo. L’atleta del Lac-Etchemin è arrivato ottavo, con il 73% di secondo dietro Suter.

Valerie Grenier è arrivata 31esima e Candice Crawford 35esima.

Keldy governa di nuovo Beaver Creek

Il rapace di Beaver Creek è Alexander Aamodt Kilde: il norvegese, come lo scorso anno, ha vinto il SuperG in Colorado dove si è disputata la Coppa del Mondo, si è regalato una doppietta dopo aver vinto la discesa libera, ed è ancora davanti a Marco Odermatt .

Sotto il sole splendente, pattina scintillante. Il giovane corridore della sfera di cristallo nella disciplina che ha battuto il gigante olimpico in difesa in slalom del 20%.

Lo svizzero, partito poco prima, non ha avuto il tempo di godersi il primo posto, avendo eliminato il francese Alexis Pintorault che ha completato il podio del 30 per cento.

READ  calcio. L'Italia vieterà... le maglie verdi! Saint-Etienne reagisce

Sorridendo come se stesse affrontando più forte, ha persino reso omaggio al suo rivale norvegese, che è stato sicuramente il più veloce in questo fine settimana.

A 30 anni, Kelde, vincitore della sua 16esima gara di Coppa del Mondo, si è preso la rivincita sullo svizzero che lo ha schiacciato vincendo il primo SuperG della stagione, la scorsa settimana a Lake Louise.

Cogli l’occasione per sfruttare il vantaggio psicologico in un duello a tutta velocità, questo inverno, anche se non è ancora evidente nella classifica generale.

Dopo cinque eventi, Kilde ha ora tre vittorie contro due a Odermatt, che dovrebbe essere ancora leader di Coppa del Mondo, di 40 punti (420 contro 380), terzo nelle percentuali vinte dal norvegese nella settimana in cui è stato. Alberta.

Sul podio di sabato, il canadese James Crawford è arrivato 11° nel Super G. I compagni di squadra Jeffrey Reed, Trevor Philp e Broderick Thompson sono arrivati ​​20°, 27° e 28°.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.