Stellantis sospende temporaneamente la produzione nello stabilimento di Melfi

MILANO (Reuters) – La casa automobilistica Stellantis, nata dalla fusione del Gruppo PSA e Fiat Chrysler, sospende la produzione nel suo stabilimento di Melfi, nel sud Italia, dal 2 al 12 aprile a causa della debolezza della domanda in mezzo alla crisi del coronavirus, ha detto l’organizzazione sindacale UILM di lunedi.

La sospensione è stata confermata da un portavoce di Stellantis.

La produzione in questo stabilimento, dove vengono costruite Jeep Renegade e Compass e il SUV compatto Fiat 500X, è già stata interrotta più volte per mancanza di domanda sufficiente e carenza di semiconduttori.

Il sindacato Fim-Cisl ha dichiarato la scorsa settimana che la quarta casa automobilistica più grande del mondo stava valutando la possibilità di chiudere definitivamente una delle due linee di produzione dell’impianto a causa della sovraccapacità.

Le immatricolazioni di auto europee sono diminuite del 23% su base annua nei primi due mesi di quest’anno, secondo i dati del settore, poiché le incertezze sulla crisi sanitaria stanno spingendo le famiglie e le imprese a essere caute.

Secondo UILM, Stellantis ha detto lunedì alle organizzazioni sindacali che la nuova sospensione della produzione nel sito di Melfi era legata solo alla debole domanda e non alla carenza globale di chip.

(Giulio Piovaccari; versione francese Claude Chendjou)

READ  Coronavirus oggi, verso il dpcm Natale con la zona rossa del Covid Italia; Rezza: "Rt non scende più"

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *