Statistiche spaventose e un piano di battaglia per l’Italia… Le Journal des Bleus

Statistiche spaventose e un piano di battaglia per l’Italia… Le Journal des Bleus
  • Giornata di cure e di riposo oggi, venerdì, per la nazionale francese, all’indomani della sofferta vittoria sull’Uruguay nella seconda partita del girone dei Mondiali.
  • Lo staff tecnico si riunirà sabato per valutare le condizioni delle forze ed elaborare un piano di combattimento in vista delle ultime due partite contro la Namibia giovedì prossimo e l’Italia il 6 ottobre.
  • Prendendo in mano il tradizionale debriefing del giorno dopo la partita, il vice allenatore Karim Ghezzal sapeva che c’erano spunti di riflessione per la dirigenza dopo la versione caotica fornita dai soliti sostituti del Lille.

Dopo il venerdì, è destinato alla cura e al riposo per curare le ulcere ereditate La dura opposizione dell’Uruguay Il giorno prima, i Blues vivranno la loro ultima giornata intera sabato al campo base di Rueil Malmaison prima di spostarsi a sud per tre settimane. Le prossime tappe dell’avventura saranno realizzate ad Aix-en-Provence.

Il piano di battaglia sta prendendo forma fino in Italia

Sabato è previsto un incontro dell’equipaggio per valutare le condizioni delle truppe. A priori, va tutto bene sotto questo aspetto. A parte Julien Marchand, che continua la terapia, il gruppo sta bene. Cyril Bailly, che ha saltato la partita di giovedì, dovrebbe poter avanzare la prossima settimana.

Partendo da queste informazioni gli allenatori pianificheranno l’intero programma fino alla gara finale del girone contro l’Italia del 6 ottobre. Da domenica sera gli Azzurri rimarranno nel nuovo campo base di Aix-en-Provence.

Lavorare dopo l’Uruguay

Supervisione Il quindicesimo di Francia Come tutti noi, ha notato che allo Stade Pierre Maurois non tutto andava bene. “Ci sono alcune cose che devono essere riviste collettivamente”, ha ammesso venerdì l’allenatore dell’Al-Fateh Karim Ghazal. Dovresti avere una visione d’insieme di questa partita, poiché tutti i settori sono collegati tra loro. Vedremo come utilizzare meglio la palla e giocheremo alcune sequenze in modi diversi. L’obiettivo è mantenere lo slancio in questa Coppa del Mondo. » Questo sabato sarà dedicato all’analisi e al dibattito tra gli allenatori per determinare la quindicesima squadra che dovrebbe partire titolare giovedì prossimo contro la Namibia.

READ  Il PSG conta più che mai su Verratti

Statistiche spaventose

Hai avuto l’impressione, Come i giocatori altroveEssere espulso durante la partita Francia-Uruguay? Solo un numero per dimostrarti che hai ragione: il tempo di gioco effettivo totale è stato di soli 24 minuti su 80 minuti. Per una buona partita di rugby generalmente si calcola tra i 35 ed i 40 minuti. Bel caso da fare quando il buon padre ci dice che domani sei a mezzogiorno per l’aperitivo, stai un po’ esagerando quando parli di poltiglia da rugby.

Scenario spaventoso

Come abbiamo detto giovedì sera, il fatto che questa quarta meta, sinonimo del punto in più in attacco, non sia stata segnata, potrebbe costare caro alla squadra francese. veramente ? veramente.

Uno scenario che non tocca Karim Ghazal: “Abbiamo due vittorie… Prima di parlare dell’Italia bisogna rispettare il prossimo avversario. Queste squadre [la Namibie, comme avant elle l’Uruguay] Forti, resistono. Cerchiamo di vincere le partite. Anche da un certo punto di vista questo ci va bene, anche se è chiaro che speriamo in molto meglio. La partita contro l’Italia sarà comunque decisiva, visto che tutte si qualificheranno ai quarti di finale. »

Il programma di oggi

Non ci sono incontri con i media questo sabato per i Blues. Giornata di isolamento al Royal Malmaison, con riunione dello staff e poi allenamento al Park Stadium.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *