Sport | Nations League: pareggio deludente per Inghilterra e Italia

Sport |  Nations League: pareggio deludente per Inghilterra e Italia

LONDRA – A quasi un anno dalla dolorosa sconfitta ai rigori (1-1, 3-2 dopo i rigori) nella finale di Euro, l’Inghilterra non è riuscita a vendicare l’Italia sabato, nella terza giornata della Lega delle Nazioni, per un soffio . Un pareggio frustrante (0-0).

Insieme al pareggio per 1-1 della Germania in Ungheria, questo risultato lascia gli uomini di Gareth Southgate con due punti e l’ultimo posto nel Gruppo A3, guidati esattamente dai loro due ospiti (5 punti).

Ironia della sorte, questa nuova versione della finale è stata la prima di una competizione ufficiale UEFA per l’Inghilterra, che di conseguenza ha dovuto eseguire a porte chiuse il rigore inflittole dopo gravi incidenti prima della partita di Wembley.

I tifosi senza biglietto si sono fatti strada e sono scoppiate risse nei corridoi dello stadio.

Con solo 2.000 giovani ammessi allo stadio accompagnati da un genitore, l’atmosfera era bella ma soprattutto calda.

Sentendo che la sua squadra avrebbe probabilmente esaurito le energie durante la sconfitta in Ungheria (1-0) e il pareggio all’estremo in Germania (1-1), Southgate ha cambiato metà della sua rosa.

Il avait notamment lancé ses deux “Italiens”, Fikayo Tomori, le défenseur de l’AC Milan, et Tammy Abraham, l’attaquant de la Roma, face à des joueurs qu’ils connaissent bien, alors qu’Harry Kane a démarré the posto a sedere.

Nonostante l’urgenza di prendere i tre punti, l’Inghilterra ha faticato a spostare l’imponente ma disciplinato muro dell’italiano.

I Three Lions hanno comunque creato due grandi occasioni, quando Mason Mount ha toccato la traversa con un servizio intelligente di Raheem Sterling (nono posto) prima che il giocatore del Manchester City sbagliasse la porta con un cross alle sue spalle, mentre era solo sul secondo palo e dentro. Sei metri (52).

READ  Mondi di ginnastica: William Emard è arrivato settimo nella finale degli anelli

Ma il punto ha perfettamente senso, anche la Squadra Azzurra ha avuto delle grandi occasioni.

Dal terzo minuto, David Frattisi, che è apparso davanti ad Aaron Ramsdale, è stato preferito a Jordan Pickford in questa partita, e il suo tiro ha incrociato molto bene.

Dopo di che, il portiere dell’Arsenal ha fatto una bella parata contro Matteo Pesina prima dell’intervallo (43), e nella ripresa ha giudicato correttamente un tiro di Wilfried Junonto, che aveva appena partecipato, finito fuori dalla sua piccola squadra. netto (70).

Alla fine, la partita non avrà imparato molto di quello che già non sappiamo delle due squadre in gioco.

Ma accogliere l’Ungheria tra 3 giorni, sempre al Wolverhampton, ma questa volta con uno stadio più spazioso, sarà l’ultima occasione per l’Inghilterra di conquistare il primo posto nel girone che sarà inviato alle Final Four.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *