Sono state rilasciate le prime immagini scientifiche della missione dell’Agenzia spaziale europea con il contributo della NASA

Sono state rilasciate le prime immagini scientifiche della missione dell’Agenzia spaziale europea con il contributo della NASA

Ad esempio, l’ampia visuale di Euclide è stata in grado di catturare l’intero ammasso di galassie di Perseo e molte galassie oltre ad esso, in una sola immagine. Situato a 240 milioni di anni luce dalla Terra, Perseo è tra le strutture più massicce conosciute nell’universo. Il rilievo completo di Euclide coprirà infine un’area 30.000 volte più grande di questa immagine.

L’approccio di scansione del telescopio è essenziale per studiare l’energia oscura, il misterioso motore dietro l’espansione accelerata dell’universo. Mentre la gravità dovrebbe tenere insieme tutto nell’universo, tutto si allontana sempre più velocemente. “Energia oscura” è il termine che gli scienziati usano per riferirsi a questa espansione inspiegabile.

Per studiare questo fenomeno, gli scienziati mapperanno l’esistenza di un altro mistero cosmico: la materia oscura. Questa materia invisibile può essere osservata solo attraverso l’effetto della sua gravità sulla materia “ordinaria” e sugli oggetti che la circondano, come stelle, galassie e pianeti. La materia oscura è cinque volte più comune nell’universo rispetto alla materia ordinaria, quindi se l’influenza in espansione dell’energia oscura sull’universo cambia nel tempo, il cambiamento nel modo in cui la materia oscura è distribuita su larga scala nell’universo dovrebbe essere catturato in un Euclide 3D. carta geografica. Dovrebbe essere catturato.

READ  È il mese della sensibilizzazione sull'Alzheimer

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *