Snowboard: in testa, Clément Noël scende prima dell’ultimo cancello dello slalom

Liberarsi degli zigzag dopo una caduta è sempre una seccatura. Ma quando sei proprio prima dell’ultimo cancello e sei in vantaggio, è più di questo. Ha avuto luogo la triste avventura del pattinatore artistico francese Clément Noel. L’ipotetico leader della sua corsa a Madonna di Campiglio, in Italia, essendo già stato il più veloce nella prima manche di mercoledì, il francese è scivolato prima dell’ultimo ostacolo e allo stesso tempo lo ha mancato. Una palla gli è valsa la squalifica e ha tagliato il traguardo scivolando sullo stomaco mentre era davanti al norvegese Sebastian Vos Solivage nel punteggio finale del 91 percento.

Frustrato e frustrato per aver perso il doppio dopo aver vinto lo slalom Val d’Isère a metà dicembre, Clement Noel ha faticato a nascondere la sua delusione raccogliendo la zona mista della località italiana, con Alexis Pintorault che è arrivato secondo. “Non manca davvero nulla per rendere davvero una bella giornata. È un po’ difficile finire così. È uno skateboarder. A volte sorride come in Val d’Isère, a volte no, ma una cosa è sicuramente il mio pattinaggio sta andando davvero bene”. Ad inizio stagione. Ho ancora la fiducia che avevo all’inizio della seconda gara, c’era solo questo risultato preoccupante, per il resto non c’è da vergognarsi. Non mi sento il mio errore sta venendo, sta andando super veloce.”

Più tardi quella sera, il pattinatore di 24 anni ha parlato del suo fallimento tramite il suo account Instagram. Condividi sul social network: “Ricorderò questo”. È difficile da accettare, ma è anche questo che rende il nostro sport così magico. Clément Noel ha anche commentato sarcasticamente un post diffuso dalla federazione francese Loss, prendendo in giro umoristicamente le delusioni degli atleti francesi sui social network.

READ  Agenzia stampa degli Emirati - Expo Dubai ospiterà il primo Giro d'Italia fuori dall'Europa

Ma al di là di quell’errore finale, lo slalomista francese ha segnato un livello molto incoraggiante per le Olimpiadi di Pechino (4-20 febbraio 2022). In Cina tenterà il podio olimpico quattro anni dopo essere arrivato quarto nello slalom ai Giochi di Pyeongchang.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.