Slovenia, Croazia e Italia rafforzano la cooperazione

Slovenia, Croazia e Italia rafforzano la cooperazione

Slovenia, Croazia e Italia uniranno le forze per effettuare pattugliamenti trilaterali di polizia alle frontiere per combattere l'immigrazione clandestina, ha detto giovedì il ministro degli Interni sloveno Bostjan Poklukar.

Queste pattuglie, ha detto, potrebbero sostituire i controlli temporanei messi in atto alle frontiere lo scorso ottobre per frenare l’immigrazione clandestina. Inizialmente era previsto che i controlli alle frontiere durassero fino a giugno.

Leggi anche: Immigrazione irregolare: oltre 100 morti e dispersi al largo della Tunisia in 2 mesi

Il nostro obiettivo è eliminare i controlli lungo le frontiere interne dell’UE. Abbiamo quindi concordato di rafforzare le pattuglie come alternativa a questi controlli“, ha indicato Poklukar nella conferenza stampa congiunta con i suoi omologhi croato e italiano, Davor Bozinovic e Matteo Piantedosi, dopo il loro incontro in Slovenia.

Secondo la polizia slovena, nei primi due mesi dell’anno il Paese ha registrato 6.415 attraversamenti illegali delle frontiere, rispetto ai 5.234 dello stesso periodo del 2023.

Con MAPPA

READ  La Russia esige che l'Italia restituisca le sue opere, prestate ai musei italiani

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *