Sinner manda l'Italia in semifinale

Sinner manda l'Italia in semifinale

Aurelien Cano, Media365 Pubblicato giovedì 23 novembre 2023 alle 17:40.

Guidata dal grande Jannik Sinner, imperiale nel singolare e nel doppio, insieme a Lorenzo Sonego, l'Italia ha eliminato l'Olanda (2-1) nel terzo quarto di finale dell'ottava finale di Coppa Davis. Gli azzurri potrebbero affrontare in semifinale la Serbia guidata da Novak Djokovic.

L'Italia ai quarti di finale. Proprio come Finlandia e Australia, che si affronteranno nel primo tempo, l'Azzurra sarà presente alle semifinali delle Final 8 di Coppa Davis, che si disputeranno questa settimana a Malaga. Gli azzurri hanno timbrato il loro biglietto giovedì a spese della squadra olandese che dominò le Alpi cento anni fa nella stessa competizione, nel 1923. Tuttavia, gli olandesi sembravano pronti a farlo nuovamente giovedì dopo la loro prima partita. La vittoria è stata vinta dopo una dura battaglia da Botic van de Zandschulp contro l'inesperto Matteo Arnaldi (22 anni). Il numero 51 del mondo, che aveva guidato un gruppo di zero al 44esimo posto nella classifica mondiale, è stato vicinissimo alla sconfitta. Tuttavia, dopo aver sprecato tre match point nella partita decisiva del set finale, Van de Zandschulp ha finalmente avuto l'ultima parola (9-7) sulla sua seconda possibilità di finire la partita e dopo quasi tre ore di gioco ha rotto il pareggio (Victory ) 6-7, 6-3, 7-6). Un successo strepitoso come quello che permetterà finalmente all'Italia di qualificarsi.

Peccatore in modalità battello a vapore

Perché è già tempo che Jannik Siner, uno degli uomini del finale di stagione, entri nelle danze. Il comandante di questo squadrone delle Azzorre mantenne perfettamente la sua posizione. Se l'Italia raggiungerà le semifinali dopo aver perso la prima partita, lo dovrà quasi interamente alla finalista dell'ultimo Masters. Il numero quattro del mondo si è distinto battendo il Talon Grekspor in due set (7-6, 6-1), e ha anche raddoppiato il suo talento. Insieme a Lorenzo Sonego, Sinner ha preso in mano la partita, e il tandem opposto formato da Greksbauer e Wesley Kohlhoff, uno dei migliori doppisti al mondo (ottavo al mondo), non ha resistito (6-3, 6-4 ). La Serbia e Novak Djokovic, battuti a Torino la scorsa settimana da Siner durante la fase a gironi, sanno cosa aspettarsi se superano l'ostacolo rappresentato dalla Gran Bretagna.

READ  Verstappen non si discosta mai dalla sua strategia per vincere a Monza

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *