Significativo aumento delle vendite del terzo trimestre per Séché Environment, che conferma i suoi obiettivi

Séché Environnement Group, specializzato nel trattamento dei rifiuti pericolosi, martedì ha registrato un aumento del fatturato del 16,8% nel terzo trimestre e ha confermato il suo obiettivo di crescita per l’anno. I ricavi del gruppo conferente ammontano a 214,2 milioni di euro, rispetto ai 183,5 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente.

La sua crescita è da attribuire in particolare alle attività di servizi (sanitari, pulizie chimiche, decontaminazione, ecc.), che hanno generato ricavi per 106,9 milioni di euro, con un incremento del 25,9% in un anno. Ciò si spiega in particolare con la fusione dal 1 gennaio dell’ex filiale di Veolia Sarp-Osis-IDF, sotto il nome di Séché Assainissement, che apporta fino a 7 milioni di euro.

Séché ha anche concordato a maggio con Veolia l’acquisizione del business francese dei servizi di trattamento delle acque industriali, che il colosso ambientale non può trattenere se vuole rispettare le leggi antitrust dopo la sua offerta di Suez. Il gruppo ha affermato in un comunicato stampa che i contributi di All’Chem e Assainissement 34, due società controllate di recente acquisizione, non saranno riconosciuti fino al quarto trimestre del 2022.

5-10% di crescita organica

Le vendite previste per l’intero anno nel 2022 per All’Chem sono di circa 18 milioni di euro e le vendite di Assainissement 34 sono di circa 4 milioni di euro.Anche il settore dell’economia circolare di Séché Environnement è cresciuto del 9,5% su base annua a 63,7 milioni di euro, beneficiando in particolare del contesto dei prezzi dell’energia più elevati.

READ  Il viceministro degli Esteri italiano in visita in Libano

quale – quale”Sottolinea l’importanza della strategia di Séché in Francia e a livello internazionale, in particolare come produttore di energia verde o prodotti rinnovabili ad alto valore aggiunto e carbon free, e come sviluppatore di soluzioni ambientali per produttori e territori, in un contesto macroeconomico caratterizzato dalla l’urgenza della trasformazione ambientale e la crisi energetica‘, ha commentato il gruppo.

Questi buoni risultati consentono a Séché Environnement di confermare il suo obiettivo di crescita organica (crescita delle proprie attività senza tener conto delle nuove acquisizioni) del 5-10%: prevede di raggiungere “altodi questo obiettivo.

Fondata nel 1985, Séché Environnement è una delle principali aziende operanti nel settore dei rifiuti in Francia, con circa 2.300 dipendenti. Il gruppo conta un totale di 5.000 dipendenti in 15 paesi tra cui Italia, Spagna e Sud Africa. Nel 2021 il gruppo ha raddoppiato l’utile, a 28,4 milioni di euro, portando il fatturato a 735,8 milioni.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.