Sigillum S album collaborativo

I pionieri sperimentali del Sigillum S elettrico e i padri fondatori del dark jazz Macellaio Portatile di Mezzanut Si sono uniti per creare un enorme LP a due tracce che avrebbe capovolto il mondo. “Il blues e i fiori psichedelici di ventitré anni dopo Escatton” Rilasciato il 4 giugno chez record di sottomarini.

“Mentre siamo sopravvissuti ai blocchi del 2020, la proposta di Adriano Vicenti di unirci a MMM ci è sembrata un modo molto appropriato per affrontare l’orribile pressione di “in modo positivo e inaspettato”, afferma Eraldo Pernucci (Sigillum S). Utilizzando al meglio le basi della precedente collaborazione tra Paolo L. Bandera e MMM, ha portato a un’interazione fluida e fresca, grazie all’ispirazione cinematografica di Roma e annegando nelle acque esotiche di Londra, Milano e Ravenna. Il risultato è profondamente soddisfacente e unico nel suo genere, fondendo l’ambigua atmosfera jazz di MMM con l’elettronica marginale di SIGILLUM S per una colonna sonora sciatta e un mondo futuristico che deve ancora essere inventato! Esplora il suono d’avanguardia del primo singolo “Blues and Doped Flowers di Twenty Three Years After Eschaton 1”.

L’album è stato registrato tra marzo e novembre 2020 a Roma, Londra, Ravenna e Milano. Compilato, prodotto e masterizzato da Eraldo Bernocchi. Sarà pubblicato in un vinile “blu” in edizione limitata, un vinile “fiori psichedelici” in edizione molto limitata.

Sigillum S imprime brani poco conosciuti all’interno di musica elettronica e noise oscuro dal 1985 con la formazione di Eraldo Bernocchi, Paolo L. Bandera e Luca Di Giorgio, trasformata poi in quartetto con l’arrivo di Bruno Dorella. Hanno sviluppato il proprio genere post-industriale, utilizzando la musica come strumento per mappare il subconscio e riconfigurare i processi cognitivi.

READ  Avviso rosso: in quali paesi è stato girato il film di successo di Netflix Dwayne Johnson? Notizie sul cinema

Il risultato è una serie infinita di boom dove, dai culti rauchi e altre esplorazioni razziali della fine degli anni ’80 alla surreale colonna sonora di fantascienza degli anni ’90 alla complessità del nuovo millennio, Sigillum S si è continuamente evoluto, facendo il suo attraverso decine di uscite e presenze teatrali in tutto il mondo. I loro ultimi esperimenti sono profondamente immersi in una serie mutevole di ritmi pesanti e ruvidi e bruschi cambiamenti atmosferici, con un’inclinazione intrinseca per la rappresentazione grafica/video singola, teorie folli e filosofie megatestuali di ogni tipo. La loro ossessione per i viaggi nello spazio e le utopie apocalittiche rende l’esperienza di ascolto tanto pericolosa quanto gratificante.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *