Si crede che Kamoʻoalewa, un asteroide semi-satellite, sia un pezzo di luna

(469219) Kamoʻoalewa è il nome ufficiale di una semiluna terrestre e, secondo alcuni astronomi, questo semi-satellite del nostro pianeta blu non è altro che una parte della luna.

E adessoAsteroide 2016 HO3 Ritorna davanti al palco. È stato scoperto per la prima volta il 27 aprile 2016 da telescopio Studiando gli asteroidi Pan-Starrs 1 a Haleakalā, Hawaii, non sono solo un membro della famiglia di asteroidi Apollo. Naturalmente, come tutti gli oltre 14.000 oggetti conosciuti fino ad oggi di questo tipo, è uno dei Vicino a oggetti terrestri la cui orbita ellittica ha un semiasse maggiore maggiore di 1 UA E a distanza Soleil per me il fondo È inferiore a 1.017 AU. Ma 2016 HO3 è soprattutto un semi-satellite della Terra, il che significa che sebbene orbita intorno al Sole, il suo moto lo fa muovere per qualche tempo come se fosse in orbita attorno alla Terra.

Animazione dell’orbita intorno al Sole (in verde) dell’oggetto 2016 HO3. Si prevede che questo piccolo asteroide rimarrà più simile a un satellite della Terra per diverse centinaia di anni. © NASA, Laboratorio di propulsione a getto

Dalla sua scoperta, 2016 HO3 nel frattempo è ufficialmente (469219) Kamoʻoalewa, un nome derivato dall’hawaiano e trovato in inno Dalla creazione che si riferisce alla prole che viaggia da sola. Sappiamo che le sue dimensioni vanno da poche decine a un centinaio di metri. Quindi è un oggetto poco illuminato in modo che Scienziati di astronomia Ha proceduto a studiarlo con un potente telescopio, in questo caso il Big Eyed Telescope sul Monte Graham nel sud dell’Arizona. È conosciuto in inglese con l’abbreviazione LBT, per grande telescopio binoculare. i suoi due specchi Ha un diametro di 8,4 metri, ed è posizionato sullo stesso supporto. Kamoʻoalewa è circa 4 milioni di volte più debole della stella più debole della stellaOcchio Una persona può vedere in un cielo scuro. Ma con specchi così grandi, basta una luce Può concentrarsi sullo studio, ad esempio, spettri dalla superficie del corpo.

READ  SpaceX's Starship SN9 prototype is launching its engines for the first time

Espulso da una collisione lunare?

È stato proprio mentre cercava di determinarne meglio la composizione che un team di astronomi guidato da Ben Sharkey, uno studente laureato in scienze planetarie presso l’Università dell’Arizona, è giunto a una conclusione sorprendente. Lo rivela un articolo pubblicato sulla prestigiosa rivista Comunicazioni Natura Terra e Ambiente.

Per quasi tre anni Ben Sharkey e i suoi colleghi hanno lavorato per dimostrare che ciò che stava vedendo non poteva essere vero, e alla fine hanno fatto i conti non solo con la probabilità, ma anche con la probabilità.

fantasma luce riflessa Sulla superficie di Kamoʻoalewa corrisponde solo a quello Le rocce lunari sono state portate sulla Terra dalle missioni Apollo. Non sono stati ottenuti spettri per altri asteroidi vicini alla Terra identici.

Un’altra proprietà di Kamaloa sostiene un’origine lunare e la sua orbita non è tipica nemmeno per altri oggetti vicini. Saremo quindi in presenza di una parte del nostro satellite che è stata espulsa in data imprecisata a causa di un successivo impatto sulla superficie Luna. Questo non è qualcosa di insolito in sé perché lo troviamo sulla Terra meteoriti Che è indubbiamente di origine lunare quando facciamo paragoni anche con le rocceApollo.

Gli astronomi ritengono che Kamoʻoalewa non rimarrà il semi-satellite della Terra per molto tempo, forse altri 300 anni. Avrebbe raggiunto questa orbita circa 500 anni fa. Tuttavia, abbiamo ancora molto tempo per visitarlo un po’… I cinesi hanno il progetto.

Ti interessa quello che hai appena letto?

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *