Serie ‘Falling Faces’: Dennis è in attesa di un intervento bariatrico, che continua a scappare

Abbiamo sentito spesso parlare di discarico dall’inizio della pandemia, ma i suoi effetti rimangono nudi. Ospedali che affrontano una grave carenza di risorse, dovere Ho deciso di mettere parole e facce per la statistica. Oggi è la storia di Dennis Billand in attesa di chirurgia bariatrica.

Dal 2017 Dennis Byland attende la chirurgia bariatrica. Per lui questo intervento rappresenta molto di più del semplice dimagrimento: è il simbolo di un nuovo inizio e di una vita più sana. ma il capannone Che attualmente dilaga negli ospedali, lo sta portando un po’ più lontano dal suo obiettivo.

“So che non è urgente, ma è un processo che può cambiare la vita di una persona”, dice l’insegnante e ristoratore di Saint-André-d’Argenteuil a Laurentians. È padre di tre figli e non nasconde il desiderio di lasciare quel peso in più che gli impedisce di svolgere le attività familiari e di godersi la vita al meglio.

“Ci sono tante cose che avrei voluto fare anni fa, parla di ciclismo, canoa, kayak, tutte le attività che al momento non può fare a causa del suo peso.

“Quando non hai l’obesità, non ti rendi conto di quanto sia invalidante”, dice. Mi limita nelle mie attività quotidiane e durante le vacanze. Solo allacciarmi le scarpe è la sfida. E non solo soffriamo fisicamente: è molto difficile conviverci a livello sociale e personale, ma se ne parla poco. »

All’età di 47 anni, Dennis Byland combatte il suo problema di peso da oltre 20 anni. Ma è successo gradualmente. “A partire dalla metà degli anni ’20, ho guadagnato tra 10 e 20 sterline all’anno”, spiega.

READ  Sindrome dell'impostore: caratteristica

Nel corso degli anni, ha provato quasi tutte le diete. Ho provato il cheto [régime cétogène] Prima che diventi popolare, ride. L’ultimo della lista è il digiuno intermittente. Non funziona. Sono stato in grado di perdere da 10 a 15 libbre, ma dopo ho raggiunto un plateau. E nel mio caso, è un eterno plateau. È qui che inizi a barare e a recuperare tutto il tuo peso…”

Per (ri)leggere: La nostra serie Objects Shedding Loads

Credi che sia possibile

Alcuni anni fa è diventato più consapevole dei problemi di salute associati all’obesità. Ha visto la sua qualità di vita peggiorare. Poi ha deciso di consultare il suo medico. Dal 2017 attende la chirurgia bariatrica.

“La chirurgia bariatrica non è solo un tutore, è ciò che ti permette di segnare l’inizio di un nuovo stile di vita. È ciò che ti fa credere che sia possibile”.

Sa bene che l’operazione non risolverà tutto e che dovrà impegnarsi quotidianamente. “Devi cambiare il tuo stile di vita perché il mio corpo cercherà sempre di recuperare quel peso. L’intervento chirurgico mi aiuterà a controllarlo, ma se non faccio del mio meglio e faccio un vero cambiamento di vita, tornerà. “

Dal 2017 ha avuto il tempo di sviluppare il suo pensiero e presentarsi al futuro. Ammette che fa “parte del processo di attesa perché c’è una preparazione psicologica da fare”. Ma nel suo caso l’attesa si sta estendendo oltre i tempi normali a causa della pandemia. Lo scorso giugno, dopo anni di attesa, è stato invitato a un incontro con i media. Poi, a settembre, ha incontrato il chirurgo. “Normalmente, a questo punto, le cose vanno molto velocemente. Ma il chirurgo mi ha detto che in queste condizioni ci sarebbero voluti almeno dai 6 ai 9 mesi. E questo è successo prima che arrivasse Omicron…”

READ  Israele: 2000 uccelli sono morti di influenza aviaria in meno di una settimana

Dennis Billand ha l’impressione di aver finalmente visto il traguardo senza poterlo toccare. È desideroso di raggiungere il suo obiettivo. In breve, “avrà un impatto sulla mia qualità di vita e migliorerà la mia longevità”.

Vediamo nel video

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.