Serie A – Juventus – Inter: Chiellini, la fine degli applausi?

Da vecchio canaglia, giovedì scorso Giorgio Chiellini ha voluto tenere la testa alta, nonostante la vergogna. Il difensore, che compirà 38 anni il prossimo agosto, ha risparmiato uno ad uno i compagni di squadra, da Florenzi a Verratti, sorprendendolo del tutto sul prato del Barbera a Palermo dalla prospettiva di perdersi il nuovo Mondiale con l’Italia. C’è stato abbastanza dopo la sconfitta contro la Macedonia del Nord (0-1) da essere considerata la più drammatica nella storia del Nacional.
Come è arrivata l’Italia?

Molto più che affrontare la Svezia nel novembre 2017″.siamo rovinati, È stato così gentile da concedere a Shiloh sulla scia di questa nuova eliminazione. Ma dobbiamo andare avanti“Con o senza di lui?”Non è il momento di parlarne”, che martedì ha giocato contro la Turchia, ha spazzato via la sua 116esima partita per selezione, e occupa il quinto posto nella classifica dei giocatori più partecipanti, dominata da Gianluigi Buffon (176 partite).

Champions League

Dimentica di andare a contenere la concorrenza: OL contro il muro contro la Juventus

30/03/2022 alle 22:42

Nel giro di sette mesi Chiellini aveva vissuto la sua più grande gioia e forse la sua più grande delusione per la maglia ‘Azzurro’ che tanto ama. Dalla vittoria di Wembley alla fine del mondo a Palermo. Come andare dal paradiso all’inferno. A proposito, il pisano dovrebbe dire basta, almeno per scelta. Avrebbe voluto farlo dopo essersi avventurato in Qatar, che per un anno avrebbe rimandato ogni pensiero a fine carriera. Perdere. Bisognerà iniziare subito, visto che a fine stagione scadrà il suo contratto con la Juventus, prorogato lo scorso agosto dopo il suo ruolo di campione d’Europa.

READ  Tirreno-Adriatico: Pogacar si presenta con uno spettacolo musicale, ed Evenepoel esplode completamente

Rimarrebbe volentieri, ma…

All’interno del suo club nessuno discute l’importanza di una persona che ha giocato 552 partite dalla prima partita dell’ottobre 2005, la Juventus ha battuto il Messina per mano dei bianconeri. Ma la sua stagione difficile, con 17 partite giocate (12 gare) e 13 perse per infortunio, oltre a diverse presenze in panchina, utili soprattutto a far sentire la sua presenza nel girone, porterà la capolista nazionale a discutere del suo immediato futuro. . A proposito, un incontro è diventato un luogo comune tra le due parti alla fine di ogni stagione. L’anno scorso la vittoria dell’Euro e il ritorno in panchina di Massimiliano Allegri hanno convinto tutti. ma secondo Gazzetta dello sportL’amministrazione piemontese questa volta non è convinta di esercitare la sua opzione di proroga.

La Juventus ha avviato un progetto di ristrutturazioneha scritto lunedì il quotidiano. Disposto a continuare la prossima estateIn quest’ottica, la vecchia signora ha già completato l’arrivo del difensore italiano Federico Gatti (23), che rimarrà in prestito al suo club Frosinone fino a fine stagione, e lo stesso può fare con Antonio Rudiger (29), al termine del suo contratto con il Chelsea che si muoverà sulla strada giusta. Se Chiellini resta felice alla Juventus, il laureato in economia non è ingenuo e vede le porte chiudersi lentamente. Ligt, autore della sua migliore stagione dal suo arrivo a Torino, poi Leonardo Bonucci, suo amico sempre al club come nelle selezioni, aveva già dichiarato la sua voglia di continuare su tutti i fronti, soprattutto per”come una guidaPer la nuova generazione nelle sue stesse parole.

READ  Felix Auger Eliassim ha raggiunto il terzo round a Washington

fermati o di nuovo?

Per Chiellini c’è una grande domanda: e se la Juventus gli chiedesse di andarsene? Diverse ipotesi per modi d’oltralpe. Il primo, stare nel “proprio” club per riqualificarlo da capitano, è spesso citato negli uffici di via Druento. Ma se il suo fisico è ancora in piedi, e questo finale di stagione può aiutarlo a imparare di più in quella direzione, allora il difensore non dirà di no a provare all’estero. Non in Italia. Neanche in Europa. ma piuttosto dalla parte della MLS, soprattutto per “Prova una nuova esperienza di vita“, Come Giornale. Un po’ come poteva fare allora Alex del Piero.

Il Pinturicchio non ha esitato a tornare a giocare al Sydney FC, prima di appendere finalmente le scarpe al chiodo con il club indiano Delhi Dynamos. “Chilo” potrebbe seguire la stessa strada dell’amico che lo precede nella classifica delle gare giocate in bianconero (705 contro 552), con Gigi Buffon nel ruolo di arbitro tra i due (685).

https://i.eurosport.com/2020/06/29/2841206.jpg

Che la sua storia finisca (o meno) a fine stagione, il segno che Chiellini lascerà alla Juventus è indelebile. Dopo essere stato ceduto in prestito alla Fiorentina nella stagione 2005-05, il difensore toscano, adorato da Tifussi, rispettato ma anche odiato dagli altri, con la vecchietta avrà saputo tutto. Dalla retrocessione in seconda divisione nel 2006 alla rinascita nel 2010. Il suo palmares? Nove Scudetti, cinque Coppe Italia e cinque Supercoppe italiane. Non proprio briciole. Nei momenti più difficili i bianconeri hanno sempre potuto sdraiarsi sulle spalle del loro numero 3 che domenica sera ha potuto disputare l’ultimo “derby italiano” contro l’Inter (20:45).

Serie A italiana

L’Inter si ferma ancora

19/03/2022 alle 19:04

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.