Sergio Baresi guarda sempre al futuro

Il mito italiano non si stanca mai. Arrivato all’RCT a 34 anni dopo aver trascorso quasi tutta la sua carriera allo Stade Français, Sergio Parisse è stato ingaggiato per una stagione al porto. Poi, di fronte alla sua voglia e freschezza, ha limitato le partite e le stagioni prima di dichiarare all’inizio dell’esercizio che queste sarebbero state le ultime. ” Se dico a mia moglie che farò un’altra stagione, mi ucciderà ‘, ha persino chiamato il microfono Canal +.

Ma l’indistruttibile italiano si vedrà disputare un’altra stagione oggi, soprattutto perché la prospettiva di una finale con l’Italia non si vedeva da tre anni, e da quando l’ultimo incontro di Coppa del Mondo in Giappone contro la Nuova Zelanda è stato annullato a causa di un uragano. . Dopo aver trascorso 23 anni tra i primi 14, finire con la nazionale italiana ai Mondiali in Francia sarebbe un’icona.

Oggi sono in contatto con il club, e con Frank (grande) e Pierre (Mignoni). La voglia di fare un’altra stagione dipende da me, dal fatto che mi sento ancora capace o meno, e anche dalla voglia del club di fidarsi di un giocatore over 38. Ho detto che fisicamente e nella testa avevo voglia di fare un’altra stagione ma al momento con il club non si è finalizzato nulla. vedremo Lo ha detto in conferenza stampa giovedì. Senza un infortunio fino alla fine della stagione, il secondo giocatore con più presenze al mondo deve correre con la sua scelta per l’ultimo round della prossima stagione. ” Le discussioni sono in corso. L’età non conta, ciò che il tuo corpo sente è più importante “È fantastico giovedì”, ha detto.

READ  Dopo la vittoria, i tedofori italiani hanno ripreso la grande copertura mediatica del calcio

Ritorno alle basi

Come simbolo, terza serie di 1’96 per 122 kg, questo annuncio viene dato tre giorni dopo che Benetton ha trovato il rugby Treviso, club dove è stato campione d’Italia nel 2003 e 2004 e vincitore della Coppa Italia nel 2005″. La considero una partita come le altre perché è passato tanto tempo da quando ho lasciato Trevisoattribuito. In realtà ho affrontato una volta lo Stade Français e ho segnato lì sul campo dove ho iniziato a giocare a livello professionistico. Treviso è speciale perché probabilmente capisco tutto quello che dicono in campo. »

Il grande Sergio in particolare ha dato alcune informazioni ai compagni sulla rosa che avrebbero affrontato. Se il Toulonnais è il favorito sulla carta, Treviso colleziona diversi giocatori della rosa italiana. ” Dobbiamo assumere questo ruolo di favoriti, ma sappiamo che possono metterci nei guai. Lo sappiamo, quindi non saremmo sorpresi sabato sera ”, avverte Sergio Baresi che troverà anche molti presidenti italiani noti.

Conosco la squadra molto più dei giocatori [rire] Perché sono ex giocatori e sono più che colleghi, sono amici. Conosco il loro stato d’animo e la loro mentalità. Quindi abbiamo risparmiato un po’ di spazio questa settimana. Ma per loro, venire e giocare qui è una grande sfida e non hanno niente da perdere, nel senso che per loro la sfida è una grande competizione. ‘, analizza, sperando che i suoi amici non gli prenotino una brutta sorpresa.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.