Senza Tim Merlier al Giro d’Italia

Mathieu WARNIER, Media365, pubblicato mercoledì 27 aprile 2022 alle 15:15

A causa di un infortunio causato da una caduta alla Parigi-Roubaix, Tim Merlier ha confermato che non potrà schierarsi al via del Giro d’Italia del 6 maggio a Budapest.

Vincitore di tappa l’anno scorso al Giro, Tim Merlier non potrà rifarlo quest’anno. Il velocista belga della formazione Alpecin-Fenix, che doveva essere presente a Budapest il 6 maggio per il Grand Depart della manifestazione, ha ufficializzato mercoledì il suo ritiro. Quattordicesimo alla Parigi-Roubaix dieci giorni fa, l’ex campione del Belgio ha subito una pesante caduta nel settore acciottolato del Carrefour de l’Arbre. Un incidente che ha provocato in particolare una ferita delle dimensioni di una moneta all’altezza di un gomito la cui guarigione è ad oggi insufficiente per consentirgli di riprendere la competizione in modo ottimale. Dopo un’uscita di allenamento, il Flandrien ha optato per la cautela e non parteciperà alle tre settimane di gare tra Ungheria e Italia insieme al suo leader Mathieu van der Poel.

Merlier: “La partenza del Giro è troppo presto per me”

In un’intervista al sito specializzato olandese Wielerflits, Tim Merlier ha ammesso che la Grand Départ del Giro stava arrivando troppo in fretta per permettergli di essere pronto per l’evento. “La ferita deve rimarginarsi da sola e quindi l’inizio del Giro arriva troppo presto per me”, ha detto il nativo di Kortrijk. Ero ancora ottimista lo scorso fine settimana, ma lunedì non ho potuto indossare la giacca antipioggia e sono dovuto tornare a casa dopo un’ora di allenamento. Martedì abbiamo deciso di operare con il medico di squadra. Mentre la squadra Alpecin-Fenix ​​beneficia di un invito consecutivo al primo posto nei “Pro Teams” la scorsa stagione, avrà una carta in meno da giocare per andare alle vittorie di tappa mentre un buon numero di nomi di spicco dei velocisti dovrebbero partecipano, come Arnaud Départ, Caleb Ewan e Mark Cavendish.

READ  Italia favorita solida con Mahmood e Blanco su "Brividi"

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.