seminuoto | Giochi preferiti: Camille Birobi

Nella finale dei 100m dorso, Camille Birobi (S7) è arrivato quinto con un tempo di 1 minuto e 25,04 secondi. Birubi ha ottenuto lo stesso risultato nei 200 misti del 27 agosto.


Un po’ delusa dalla sua prestazione, Birubi sperava in un risultato migliore, ma si considerava comunque fortunata per aver potuto prendere parte a diversi eventi alle Paralimpiadi.

“E’ stata un po’ dura oggi (lunedì), speravo di essere un po’ più veloce. Ho corso quattro gare in meno di 48 ore e la preparazione è stata un po’ peggiore per i 100m dorso”, ha detto l’atleta di Gatineau dopo la gara .

L’americana Mallory Wijeman ha vinto la medaglia d’oro ai Giochi Paralimpici in 1 minuto 21,27 secondi. La diciottenne Danielle Doris del New Brunswicker ha conquistato l’argento, il primo nella sua carriera paralimpica.

“Ho nuotato al fianco di Daniel Doris durante la gara. Sono rimasto davvero colpito dalla sua prestazione. Lei è ancora giovane e ha molto da imparare, ma è davvero bravissima. È bello vedere arrivare la nuova generazione e già occupare molto luoghi”, ha detto Birubi della sua connazionale Doris.

L’americana Julia Gaffney ha completato il podio nordamericano (1 minuto 22,02 secondi).

Camille Birobi tornerà in campo martedì 31 agosto nei 100 metri stile libero. Il riposo sarà richiesto per il 26enne da qui a questa competizione.

“Cercherò di dormire bene. Domani (martedì) sarò pronto a dare il massimo in piscina. Voglio passare il miglior tempo possibile e il mio obiettivo da quando sono a Tokyo è divertirmi ed è quello che intendo continuare a fare».

READ  MotoGP - Aprilia: Dovizioso prevede di tornare dopo i suoi test con l'Aprilia

Alla sua terza partecipazione alle Paralimpiadi, Camille Birobi ammette di non aver mai avuto un anno così divertente. È chiaramente felice di essere in partita dopo tanta ansia e incertezza negli ultimi mesi.

“È qui che ho riso di più e ho trascorso più tempo con la squadra. Le partite continuano ad essere magiche, le diamo per scontate, soprattutto con il ritardo di un anno. Ci siamo subito resi conto che volevamo sfruttare al massimo ogni momento perché non sappiamo cosa ci riserverà il futuro”, ha concluso.

Il giorno prima, la staffetta canadese composta da Morgan Bird e Katarina Roxon e dalle quebecchesi Sabrina Duchesne e Aurélie Rivard ha vinto il bronzo nella 4×100 stile libero in 4.30.40 secondi. Gli italiani si sono portati in testa sul podio (4min 24.85sec), davanti agli australiani (+1.97sec).

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *