“Se andiamo sotto, Giuseppe Conte deve dimettersi” – Libero Quotidiano

C’è una data segnata in rosso a Palazzo Chigi ed è quella del 9 dicembre, quando Giuseppe Conte chiederà al Parlamento di votare sull’ESM. Più che un voto, però, quello sul Meccanismo europeo di stabilità è la prova del governo. Lo sa bene Matteo Renzi che, intervistato da Stampa, dice senza mezzi termini: “Se il governo fallisce su una questione del genere, è del tutto naturale che il primo ministro dovresti dimetterti“Sì, perché in questi giorni Silvio Berlusconi Annunciato il ribaltamento: Forza Italia non correrà in soccorso dei giallorossi dando il via libera al prestito europeo. Oltre a riprendere il Movimento 5 Stelle, da sempre contrario al Mes ma intenzionato a salvare l’esecutivo, ci ha pensato Beppe Grillo. Il fondatore ha messo in guardia i suoi seguaci definendo la proposta dell’UE una misura “inutile e inadeguata”. Nonostante questo, il leader di Italia Viva è fiducioso: “Il voto sul Salva-Stati – spiega – non credo riserverà un incidente. Anche perché se prevarrà il no, la responsabilità della crisi sarebbe tutta sul spalle dei Cinque Stelle., non certo il Pd e nemmeno Italia Viva “.

L’ex premier poi respinge l’ipotesi del rimpasto con tanto di scavo annessa: “Ho detto al presidente del Consiglio: rilancia sulla politica, non abbiate paura di una squadra forte. Gli ho suggerito di favorire l’ingresso del leader del Pd sembrava aver fatto una proposta per aiutarlo. Decide di fare due giorni dopo un’intervista in cui aggredisce Renzi e Di Maio. Potrebbe dirmi le stesse cose in faccia. Se è convinto che va tutto bene, ne prendiamo atto e ci auguriamo ogni bene. Auguri a lui ma anche e soprattutto agli italiani. A chi gli chiede se la squadra rimarrà la stessa fino al 2023, però Renzi non è del tutto sicuro: “Ho sentito dire da Conte, il giorno che abbiamo avuto mille morti che ha i migliori ministri. Ne prendo atto: per me il rimpasto è un argomento chiuso. Inoltre, abbiamo due ministri che stanno bene. Quanto tempo durerà fino al 2023 non lo so. Se questa è la squadra non giurerei, ma forse mi sbaglierò. “L’appuntamento – secondo il leader di IV – nel 2021, quando sarà finita l’emergenza coronavirus, dovranno decidere i giallorossi” cosa fare da grande“.

READ  La Francia non darà all'Italia un'altra scadenza per riacquistare i cantieri atlantici

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *