Scienza e vita sulla terra

Scherzo sulla natura?

Platypus nel suo habitat naturale.

Scritto da Richard Flament, dottorando in biologia evolutiva alla Qatar University.

Molti animali sono notevoli sulla Terra per la loro capacità di resistere a temperature estreme, per essere formidabili predatori o per la loro capacità di volare. Ma ce n’è uno che suscita interesse per qualcosa di completamente diverso… La sua morfologia è borderline assurda. Ovviamente sto parlando dell’ornitorinco!

Fu scoperto nel 1798 da scienziati britannici che inizialmente credevano che fosse una bufala. Letteralmente, pensavano che fosse prodotto da esperti di tassidermia asiatici, tanto che quando il primo campione è stato inviato per l’analisi, gli scienziati stavano cercando dei punti… Si chiedevano davvero cosa stessero facendo.

Quindi, in effetti, un ornitorinco è un mammifero come un cane, un gatto o un corno. Ha solo alcuni aspetti morfologici che lasciano qualche dubbio. Innanzitutto, ha una mascella cornea che assomiglia molto al becco di un’anatra. È anche uno dei pochi mammiferi che depone le uova. Allatterà ancora i suoi piccoli, ma sudando, cioè senza la presenza dei capezzoli. Ma non è tutto, è anche uno dei pochi mammiferi che possiede un insetto velenoso, capace di paralizzare un arto, o addirittura di uccidere piccoli mammiferi. Ha anche una coda piatta molto simile a quella di un castoro e anche piedi palmati come un’anatra.

A parte la sua morfologia, l’ornitorinco ha una facoltà sorprendente. Ha una sensazione molto rara nel mondo dei mammiferi: l’elettrolocalizzazione. È la capacità di rilevare la preda negli ambienti acquatici. Come il sonar nei mammiferi marini, la determinazione elettrica consentirebbe all’ornitorinco di localizzare la sua preda, ma grazie al suo campo elettrico. Ciò significa che una semplice contrazione muscolare in una delle sue prede può essere sufficiente per tenerla a bada. In generale, questo “sesto senso” gli permette soprattutto di captare le vibrazioni dell’ambiente circostante. Con un aspetto molto vicino a un’illusione, l’ornitorinco è ancora oggi sconosciuto quanto alle sue origini e questo è il caso dell’intero gruppo a cui appartiene che sono monotremi. Ovviamente, come la maggior parte degli animali esotici, si trova solo in Australia!

READ  Tre giorni di festival della scienza al Lago Baffin (Boys du Dome) con incontri vulcanici questo fine settimana

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.