Sci di fondo: la prima finale di Antoine Serre

Antoine Serre si è distinto nella classica sprint di Coppa del Mondo di venerdì in Val di Fiemme, in Italia, trovandosi nella Grand Final. Infine, il Quebec è arrivato sesto, a 2,99 secondi dal vincitore, il norvegese Johannes Hosflott Kleibeu.

“È stata una giornata fantastica qualificarsi per la finale. Questo è il mio miglior risultato in carriera finora! Lo sprint è veloce perché devi fare tante gare nello stesso giorno e devi essere sempre tra i primi”. non ci sono parole per descrivere come mi sento. , tramite Sir.

“Avevo la sensazione che oggi (venerdì) sarebbe andato tutto bene. È un percorso che mi si addice perfettamente, proprio come un classico. Realisticamente, non mi aspettavo di essere in finale, ma ho fatto tutto il possibile per ottenere Questo risultato non sarebbe stato possibile senza i miei colleghi allenatori, allenatori e tecnici che stanno facendo un lavoro straordinario”.

Nelle qualifiche all’inizio della giornata, Sir aveva chiuso 17°, assicurandosi un posto nei quarti di finale. Quindi l’atleta di 24 anni ha colto l’occasione per dimostrare quanto sia talentuoso. È arrivato primo nella sua manche, davanti al norvegese Emil Iversen.

Durante le semifinali, Sir ha dovuto attingere alle sue riserve di energia per ottenere il suo biglietto per la finale. Negli ultimi metri di gara, ha fatto una grande spinta per raggiungere il secondo classificato americano James Clinton Schoonmaker, nella posizione finale che ha permesso l’accesso al giro successivo.

“Ho avuto la stessa strategia nei quarti di finale e in semifinale, non volevo essere in vantaggio in finale, oggi ho avuto una piccola cosa che mi ha permesso di ottenere buoni piazzamenti dalle gare.

READ  Europei multisport: due medaglie di bronzo per la Svizzera nel canottaggio - rts.ch

Johannes Hosflotte Kleibeu ha dominato la finale, vincendo ogni tappa dall’inizio della gara di pattinaggio artistico. È stato accompagnato sul podio dallo svedese Kali Halvarsson (+0,26 secondi) e dall’italiano Simone Mussolini (+0,94 secondi).

Da parte sua, Olivier Levier non è riuscito a qualificarsi per i quarti di finale dopo essere arrivato 40esimo nelle qualificazioni.

Klaebo si trova nettamente in testa alla classifica generale provvisoria del Tour de Ski con altre due tappe da percorrere. Con la sua prestazione odierna, Antoine Serre è salito dal 17° all’11° posto in questa classifica. Olivier Levier è al 33esimo posto.

“Sono molto contento del mio posto in classifica generale in questo momento, ma mancano due passi importanti. Possono succedere tante cose, tengo la testa alta e se riesco a finire nei primi 20 sarò molto soddisfatto ”, disse il signore.

Per quanto riguarda le donne, anche Katherine Stewart-Jones si è assicurata un posto nei quarti di finale piazzandosi 28esima nella manche all’inizio della giornata.

Tuttavia, la sua giornata di lavoro è stata interrotta dal caldo, poiché è arrivata sesta (+4.01sec) nella batteria e non è riuscita ad assicurarsi un addio alle semifinali.

“È stata una grande giornata e un corso divertente per me. Mi sentivo bene all’inizio della giornata, ma mi mancava l’energia alla fine della gara. Volevo qualificarmi per i quarti di finale, era un buon obiettivo. Dopo non avevo grandi aspettative, volevo fare del mio meglio, del mio meglio”, ha commentato Stuart-Jones.

Il finale è stato il rapporto dei gemelli norvegesi Lotta e Tyrell Odnes Wing. Con un vantaggio di 0,35 secondi, è stata Lotta ad avere la meglio sulla sorella, che ha preso l’argento. La loro connazionale, Mathilde Myhrvold, li ha accompagnati sul podio.

READ  Direzione dell'Italia per Amandin Baserico!

Katherine Stewart-Jones ha tre posizioni nella classifica generale provvisoria ed è ora ventesima. E la svedese Frida Carlson rimane la prima.

“Sono davvero felice di essere tra i primi 20, ci sono due gare rimaste che possono essere molto dure, ma sono sicuro di poter scalare alcune posizioni, magari entrare nei primi 15”.

La Coppa del Mondo continua sabato in Val di Fiemme con la classica 15km con partenza in linea.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.