Sci Alpino | Vincent Krechmayer trionfa a Kitzbühel

(KITZBUHEL) Il campione del mondo Vincent Krechmayer ha realizzato il sogno di qualsiasi austriaco vincendo venerdì la discesa di Kitzbühel, il circuito più prestigioso del mondo, dove il favorito Marco Odermatt si è infortunato al ginocchio.


Quindi lo svizzero deve perdere la gara di sabato, soluzione nuova.

Sorprese in particolare a fine gara, con il secondo posto dell’italiano Florian Scheder (23/100), al primo podio in carriera, davanti allo svizzero Nils Hintermann (31/100).

Dal Vorarlberg al Burgenland, da ovest a est, i giovani austriaci non sognano una finale di Coppa del Mondo o un podio olimpico, ma di scendere a Kitzbühel, il più grande evento dell’anno in questo paese montuoso di quasi 9 milioni di persone.

Tre anni dopo che Matthias Mayer si è ritirato a dicembre, Vincent Krechmeier inserisce il suo nome nella lista dei più belli dell’Hahnenkamm (“Crête de coq”, il nome del massiccio), che qui ha già vinto in superG nel 2021.

“È la gara più importante della stagione. Per una casa austriaca è unica. Ho fatto di tutto per vincere, per correre al limite, con un impegno superiore al 100%”, ha esclamato il vincitore.

Questo figlio di un allevatore di Mühlviertel (Alta Austria, vicino a Linz) sta scrivendo la storia, avendo già vinto due titoli iridati (discesa e Super-G nel 2021) e che affronterà tra poco più di due settimane a Courchevel/Meribel (6 – 19 febbraio).

“riposa il mio ginocchio”

L’atteso svizzero Marco Odermatt e il norvegese Alexander Amodt Kelde, i due protagonisti di questo inizio stagione, sono rimasti bloccati in pista, ma “più facili” del solito secondo i rappresentanti della corsa, grazie alle condizioni meteo .

READ  Aurélie Muller, l'eterno rinascimento della regina francese delle acque aperte

Con visibilità ridotta, Marco Odermatt è riuscito prima a bilanciarsi cogliendo un errore sul fairway principale dello Steilhang, uno che pattinava a terra e l’altro in aria quasi in spaccata, facendogli perdere tempo. L’applauso del pubblico occupato. 54H1 ha lasciato rapidamente la end zone, a faccia in giù sotto un cappuccio nero, dopo aver aspettato il dottore una volta tagliato il traguardo.

Il verdetto: «Odermatt ha subito una botta al ginocchio sinistro», spiega la sua federazione, che sabato ha annunciato il ritiro per la seconda discesa. “Sono contento di non essere finito nelle reti di sicurezza. Devo prima riposare il ginocchio e vedrò giorno per giorno”, aggiunge Odermatt, citato nel comunicato stampa.

Kilde, che il giorno prima si era infortunato al polso destro in allenamento, ha mancato un finale orribile ed è andato vicino al telone prima di finire miracolosamente con gli sci, ma il 16H solo posto.

Odermatt è ancora davanti alla classifica generale di Coppa del Mondo, di 325 punti davanti a Kilde, in testa alla classifica di specialità.

Venerdì è caduto solo uno sciatore, il norvegese Henrik Roya, che è caduto malamente in end zone ed è stato evacuato in barella.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.