Satelliti Starlink che vanno su e giù

Satelliti Starlink che vanno su e giù

uno di loro E così è stato osservato 3 aprile sugli Stati Uniti occidentali, dove è bruciato nell’atmosfera. Faceva parte di un gruppo di 21 satelliti È stato lanciato il 27 febbraio. Non c’era nessun numero sconosciuto. Nelle ultime notizieriuscito a raggiungere l’orbita pianificata, secondo l’astrofisico Jonathan McDowell, chi segue le orme di Lancia questa costellazione di satelliti. E uno dei 21 – visto il 3 aprile – è stato inviato su una traiettoria discendente per disintegrarsi nell’atmosfera.

almeno altri 14 Presto subirà la stessa sorte, sebbene alcuni siano tra i 3912 precedentemente messi in orbita. Perché il progetto Starlink di SpaceX – che mira a fornire copertura Internet ai quattro angoli del globo – ha già lanciato un numero senza precedenti di satelliti fino ad oggi, e l’elenco totale dei satelliti autorizzati dalle autorità statunitensi finora raggiunge i 7.500.

Tuttavia, un numero anormalmente elevato ha già raggiunto la Terra: su 3912, 305 sono stati bruciati nell’atmosfera. Nel febbraio 2022, almeno 40 non sono riuscite a entrare in orbita a causa del brillamento solare.

Il gruppo di 21 lanciato a febbraio costituisce il primo gruppo della seconda generazione di satelliti Starlink, chiamato V2Mini: Più grandi (Il suo peso è stimato in 800 chilogrammi contro 300) e dovrebbe essere più potente dei suoi predecessori, ma i veri rappresentanti di questa seconda generazione, il cui rilascio è previsto entro la fine dell’anno o nel 2024, saranno più grandi (2000 chilogrammi) .

In un tweet emotivo del 22 marzo, Elon Musk ha ammesso che il nuovo gruppo “stava avendo alcuni problemi” che avrebbero potuto costringere molti di loro a “deorbitare”, cioè portarli fuori dall’orbita.

READ  Le missioni della stagione 5 della settimana 13 di Fortnite sono trapelate

Coloro che da anni si preoccupano dell’inquinamento spaziale, vale a dire del crescente numero di veicoli in orbita a rischio di collisione, hanno motivo di preoccuparsi quando notano l’evoluzione del progetto Starlink: con più di 3.600 satelliti ancora là fuori, è già rappresenta, di per sé, Più di metà Di tutti i satelliti attivi in ​​orbita attorno a noi. Il loro gran numero iniziò anche a influenzare l’astronomia: ognuno di loro è un grande pezzo di metallo che riflette i raggi del sole.

Non perdere mai nessun contenuto

Octopus.ca incoraggiato

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *