Salvini vuole intitolare l’aeroporto di Milano a Berlusconi, una mossa che sta facendo digrignare i denti a qualcuno

Salvini vuole intitolare l’aeroporto di Milano a Berlusconi, una mossa che sta facendo digrignare i denti a qualcuno

Matteo Salvini, vicepremier e responsabile dei trasporti nel governo di Giorgia Meloni, ha annunciato la decisione a sorpresa venerdì scorso durante una trasmissione televisiva. “La decisione finale spetta al ministro dei trasporti e sono pronto a firmarla, con orgoglio ed emozione, in memoria del mio amico Silvio, grande imprenditore, grande milanese e grande italiano”, ha detto venerdì.

Sebbene l’aeroporto di Milano Malpensa sia uno dei più importanti della penisola, il sindaco di sinistra della metropoli lombarda, Giuseppe Sala, critica Salvini per aver preso questa decisione da solo.

Una personalità divisiva

“Questa è una decisione importante, perché non ne ha discusso con Sea [la société de gestion des aéroports de Milan, où est représentée la municipalité, NDLR] “, ha chiesto martedì il primo sindaco milanese, citato dall’agenzia AGI. “Si può prendere una decisione del genere in 24 ore?”, ha chiesto indignato.

“Una decisione del genere può essere presa in 24 ore?”

Al di là del metodo decisionale, è anche la personalità divisiva del miliardario solforoso, scomparso nel 2023 all’età di 86 anni, a essere oggetto di dibattito, anche se i suoi legami con Milano sono indiscutibili: è lì che ha costruito la sua immensa fortuna e ha presieduto per trentuno anni il Milan, che sotto la sua epoca ha vinto cinque volte la Champions League.

Famoso tanto per le sue manovre politiche quanto per i suoi guai legali e le sue avventure sessuali, questo amante dichiarato di donne molto più giovani di lui, tra cui ragazze squillo, è stato coinvolto in una miriade di processi legati a ricevimenti controversi.

Un elenco alternativo di nomi

Il Partito Democratico (PD, a sinistra), principale partito di opposizione, ha lanciato una raccolta di nomi alternativi, sostenendo che “la biografia di Berlusconi non rappresenta chi, come noi, lotta contro i valori che questo periodo ha rappresentato”. Un sindacato di sinistra, la CGIL, ha messo online una petizione su change.org per proporre invece di intitolare l’aeroporto a Carla Fracci (1936-2021), leggenda della danza italiana nata a Milano.

READ  OGAE Slovenia 2022: Italia 12 punti!

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *