Salute: stagione di monitoraggio e controllo contro le zanzare tigre rilasciate nel Lot-et-Garonne

Salute: stagione di monitoraggio e controllo contro le zanzare tigre rilasciate nel Lot-et-Garonne

di base
La zanzara tigre continua ad evolversi in Francia, aumentando il rischio di epidemie locali. La stagione di monitoraggio della zanzara tigre è iniziata il 1° maggio e proseguirà fino al 30 novembre. Il piano d’azione per le malattie trasmesse da vettori del 2023 è stato lanciato nella Nuova Aquitania.

Dal 2012 il Lot-et-Garonne è stato colonizzato dalla zanzara tigre, chiamata anche “Aedes albopictus”. Ad oggi, 128 comuni (ovvero il 41% dei comuni del dipartimento) risultano essere colonie, costituendo l’80% della popolazione del dipartimento. In questo contesto, l’Agenzia regionale della sanità (ARS) monitora questa specie, nel Lot-et-Garonne tramite Altopictus, una società privata, e fornisce il controllo delle zanzare intorno ai casi umani, se necessario.

Nel circuito sono state dispiegate 27 trappole nidificanti

Nel dipartimento del Lot-et-Garonnais, una rete di 27 trappole per la nidificazione è installata da questo operatore durante la stagione attiva delle zanzare, da maggio a novembre, in un sito a rischio di importazione di vettori: MIN di Agen a Boé (3 trappole); Quattro siti sensibili: CHIC Marmande – Tonneins a Marmande, Villeneuvois Health Centre a Villeneuvesur-Lot, Hospital Center – Agen / Nérac ad Agen, Clinic Esquirol Saint-Hilaire ad Agen / Boé (3 trappole per sito) e quattro siti turistici: Walygator park A Roquefort, le terme di Casteljaloux, il castello di Bonaguil a Saint-Front-sur-Lémance e Centre-Parcs nei comuni di Pindères / Beauziac (3 trappole ciascuno). Tutte le esche vengono “registrate” e valutate una volta al mese fino alla loro rimozione.

23 segnalazioni nel 2022

Le zanzare vengono monitorate anche tramite il Citizen Surveillance System: segnale audio. Nel Lot-et-Garonne, durante la stagione 2022, sono state esaminate 23 segnalazioni di individui, di cui 18 provenivano da comuni già noti per essere colonizzati da Aedes albopictus, ovvero il 78% delle segnalazioni non è stato esaminato. Pertanto, sono state esaminate le restanti cinque segnalazioni dei cittadini altopictus. Due sono state chiuse senza follow-up e altre hanno permesso di evidenziare il rilevamento accurato delle zanzare in 3 comunità che non erano note con il nome della colonia.

READ  Quando la scienza risolve i misteri della morte

Incoraggiamo vivamente i residenti di Lot-et-Garonnais di comuni non noti per essere colonizzati a presentare le loro segnalazioni sulla presenza di zanzare tigre a questa domanda al fine di migliorare la conoscenza dell’insediamento di zanzare nel dipartimento.

Infatti, una comune può essere classificata come comune coloniale se almeno uno dei seguenti tre criteri è soddisfatto: Le uova di zanzara tigre sono osservate su 3 letture consecutive della trappola-nido. La prospezione degli insetti consente l’osservazione di larve e/o adulti entro un raggio maggiore di 150 m attorno ad un referto positivo o trappola e la distanza tra due serrande o due referti positivi maggiore di 500 m.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *