Romandia Tour | Israel Start-Up Nation si invita sul palco della prima tappa

La band israeliana di Guillaume Boivin, Start-Up Nation, ha concluso la prima tappa del Tour de Romandie sul podio mercoledì, mentre il neozelandese Patrick Bevin è arrivato terzo in uno sprint che è stato vinto dal campione tre volte. Scienziato Peter Sagan (Bora Hansgrohe).


Lock Tourjon
Sportcom

Lo slovacco ha vinto su 78 concorrenti al traguardo, davanti all’italiano Sonny Culbrilli del Bahrain Victorious. Sagan partecipa a questa gara per la seconda volta nella sua carriera. Ha anche vinto la prima tappa del Tour de Romandie nel suo primo anno nel mondo professionistico nel 2010.

La strada lunga 168 chilometri tra Eagle e Martinica comprendeva un circuito stradale di quattro giri. Due alpinisti di terza classe attendono i ciclisti, due produttori e due Shamsun.

“Sapevamo che sarebbe stata dura, ma le possibilità di vedere un gruppo relativamente numeroso al traguardo erano possibili”, ha detto Guillaume Poivin. Montreller ha portato Peloton secondo in gara per finire 79 °e (+3 minuti 34 secondi). Il canadese Michael Woods, leader del nascente stato di Israele, si è classificato primo nel gruppo a 35 annie Squillare.

“Personalmente sono stato fortunato a poter correre la gara e vedere se riuscivo a superare il risultato finale della gara. Purtroppo non sono riuscito a stare con il gruppo davanti. Quando ho visto che sarebbe stato difficile per me , Ho chiesto agli uomini di fare la loro gara “, ha detto Boivin..”

La formazione Ineos Grenadiers, che ha dominato l’esperienza del tempo il giorno prima, detiene ancora le prime tre posizioni nella classifica generale ad interim. L’australiano Rohan Dennis, 69e Oggi mantiene il comando davanti al britannico Geriant Thomas e all’australiano Ritchie Porte, entrambi a 9 secondi dal leader.

READ  Adam Bird è tornato con Leek XV e non ci sono ulteriori cambiamenti nella squadra di Wells

La seconda tappa del 74e Giovedì il Tour de Romandie sarà il torneo di 165 km tra Neuveville e Saint-Imier.

“Il mio compagno di squadra era terzo, quindi è una buona prestazione per noi. Il resto delle tappe sarà molto montagnoso e Mike Woods potrà divertirsi!”, Ha concluso Guillaume Poivin.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *