Roland Garros: Nadal rassicura – TVA Sports

Rafael Nadal, tredici volte vincitore al Roland Garros ma il suo piede sinistro irrequieto all’arrivo a Parigi, lo ha rassicurato con solo sei uscite al primo turno contro l’australiano Jordan Thompson (82), perdendo 6-2, 6-2, 6-2 , da lunedì a metà scoperto.

La sua lugubre e zoppicante sconfitta agli ottavi di finale di Roma di dieci giorni fa, contro Denis Shapovalov, ha fatto temere il peggio per lo spagnolo con 21 titoli del Grande Slam, che il 3 giugno raggiungerà quota 36. Nella capitale italiana, Raffa soffriva di una malattia “cronica e incurabile” che, come diceva lui, gli mangiava il piede sinistro da più di quindici anni.

Nella Corte riaperta Philippe Chatrier e cogliendo la freschezza e il grigiore di Parigi, il suo mondo si è rassicurato: dritti potenti, con i quali ha distribuito il gioco in modo perfettamente convincente nelle sequenze, e anche a suo agio nei suoi viaggi le poche volte che si è trovato in difesa, Nadal imposto la sua legge in poco più di due ore circa.

“E’ un primo turno, è una partita positiva, vinta in tre set, ma so di avere molto spazio per migliorare. Andremo passo dopo passo”, ha detto.

“È un dono per me essere qui a questo punto della mia carriera e farò tutto ciò che è in mio potere per creare opportunità per me stesso”, ha aggiunto.

Dei 27 colpi vincenti, venti erano di diritto.

“Il dolore è ancora lì. La domanda è se la sua intensità mi permetterà o meno di giocare con occasioni reali”, ha riassunto il maiorchino due settimane fa.

Al momento va tutto bene.

READ  Ceferin crede che la Ligue 1 non sia un campionato forte

Ora attende il testa a testa con il francese Corentin Moutet (139° posto), che ha sconfitto lo spettrale Stan Wawrinka in quattro set 2-6, 6-3, 7-6 (7/2), 6-3.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.