Ritorno dall’Italia per gli studenti delle scuole superiori Esabac di Lot-et-Bastides

Ritorno dall’Italia per gli studenti delle scuole superiori Esabac di Lot-et-Bastides

La padronanza delle lingue europee è diventata una parte essenziale dell’istruzione. È attraverso gli scambi tra le scuole superiori che questo apprendimento può avvenire.

Un primo incontro ha avuto luogo lo scorso febbraio con gli studenti del liceo di Lot-et-Bastide. Questi giovani studenti, che seguono il corso Esabac (maturità francese/italiana), che si svolge in 3 anni, aspettavano con impazienza i rispettivi corrispondenti, arrivati ​​nel mese di aprile per un periodo di due settimane.

E possiamo dirlo: gli italiani amano la nostra bellissima regione del Lot e della Garonna. Al loro arrivo da Ferrara in Italia, siamo stati invitati a incontrare questi giovani italiani (e sì, solo ragazze venute in Francia quest’anno). Una giovane italiana, Ludovica, parla poi, come portavoce dei suoi compagni, in un francese perfetto e molto melodioso: “noi amiamo la Francia. Amiamo lo stile di vita dei nostri corrispondenti del Lot-et-Garonnais. Qui al liceo Lot-et-Bastides ci piace la mensa, il campanello intercorso, ecc. E la cucina francese è molto buona.

Orlane, studentessa di Lot-et-Bastides, sottolinea: “Abbiamo avuto l’opportunità di fare numerose escursioni per far conoscere loro la nostra regione. Siamo andati alle grotte di Lascaux, a Walygator, al minigolf Stelsia, abbiamo visitato Pujols.

E… partenza l’11 maggio dei nostri studenti francesi per l’Italia. 15 giorni di totale immersione in Italia, con lezioni al mattino e visite al pomeriggio. È stata la volta dei nostri studenti di Lot-et-Bastides che hanno potuto apprezzare piatti tipici italiani e gelati italiani. unanimità. Al loro ritorno li abbiamo incontrati, anche noi incantati da questo scambio non solo linguistico ma anche culturale e umano.

READ  La Germania esorta l'Italia a soccorrere i migranti mediterranei

Quest’anno, 5 studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori conseguiranno il diploma di maturità franco-italiano. Ismène vuole laurearsi in lingue, Élia vuole fare un BTS in turismo, Marion andrà al college, Ethan ha già trovato una scuola per diventare agente di polizia e Reda, dal canto suo, si laureerà in scienze della vita. Corsi di alta formazione molto diversi ma per ora è tempo di revisione perché presto lavoreranno alla loro copia, tra cui, in particolare, un test di geostoria di 5 ore, in italiano. Auguriamo loro buona fortuna.

La loro insegnante di geostoria, Mathilde Gonnet e Francesco Roméo, insegnante di italiano, hanno fiducia in questi 4 studenti diligenti e motivati.

“Per i prossimi anni vorremmo ottenere collaborazioni con altri luoghi come Firenze, la Sicilia, la Toscana”, spiega Mathilde.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *