Questo fantastico robot, sviluppato in collaborazione con la NASA, può arrampicarsi su qualsiasi parete rocciosa

Questo fantastico robot, sviluppato in collaborazione con la NASA, può arrampicarsi su qualsiasi parete rocciosa

Ricercatori americani hanno sviluppato un robot a quattro zampe in grado di arrampicarsi su pareti e pareti rocciose. Potrebbe consentire l’esplorazione di luoghi inaccessibili ai rover su altri pianeti e lune del sistema solare.

Per scalare pareti verticali perfettamente lisce esistono robot dotati di ventose. Tuttavia, questa tecnologia non funziona su superfici irregolari o porose, ad es MuriMuri Pendii sassosi o rocciosi. Sebbene esistano alcuni robot progettati per arrampicarsi su queste superfici, sono lenti e ingombranti.

I ricercatori della Carnegie Mellon University hanno sviluppato un robot ScalatoreScalatore Di una nuova specie, quadrupede, più piccolo e leggero. Il suo nome è Loris Robot di monitoraggio leggero per pendenze irregolariE anche in riferimento a una famiglia PrimatiPrimati Loris. Il suo segreto sono i suoi quattro artigli, ciascuno dei quali ha due serie di sottili spine ad angolo retto, che gli permettono di arrampicarsi su pareti verticali irregolari.

Dai un’occhiata a questo prototipo del robot Loris che si arrampica sui muri usando i suoi artigli. © Laboratorio di Meccanica Automatizzata

Un robot per esplorare luoghi che i rover non possono raggiungere

Gli artigli, così come i polsi, sono completamente passivi, ovvero non utilizzano il sistema locomotore. Ciò riduce significativamente la complessità e il peso del robot. Naturalmente altri GiuntiGiunti di robot motorizzato. Utilizza una telecamera di profondità per scansionare il muro e posizionare correttamente una zampa alla volta, distribuendo le forze su tutte le zampe per garantire che rimangano attaccate al muro.

Tuttavia, i ricercatori sottolineano che sono ancora necessari alcuni miglioramenti, poiché il robot ha particolari difficoltà sui muri fatti di blocchi CementoCemento. Quando un artiglio perde la presa, il robot cade, problema che può essere risolto passando a un sistema a sei gambe in modo che abbia sempre cinque artigli attaccati al muro. Sperano che questo tipo di robot possa essere utilizzato per esplorare ambienti inaccessibili agli esseri umani. RoverRover Tramite il Sistema solareSistema solare.

READ  Horror Hotel Under the Polydôme per Halloween 350 anni delle Varennes

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *