Quello che i meme non dicono sulla guerra in Ucraina

Il conflitto in Ucraina è presentato da molti giornali in lingua inglese come “La prima guerra di TikTok”. Sono preoccupati per il diffondersi delle battute, tipiche dei social network, che trasformano – non sempre in modo sottile – la crisi geopolitica in un pezzo di cultura popolare.

Volodymyr Zelensky come leader dell’Ucraina e Vladimir Putin come Thanos. L’inevitabile trasformazione dell’invasione russa in un paesaggioVendicatori: Fine del gioco È già successo – molte crisi internazionali sono già passate attraverso questo meme. cablata Non fa mistero del suo fastidio nel vedere queste tipiche battute sui social media diffuse negli Stati Uniti in un momento critico: “Con Zelensky trattato come un supereroe e tutto questo fenomeno che potremmo chiamare ‘meraviglia’, è una lotta geopolitica in cui muoiono persone reali, per davvero, che si ritrova trasformato in un oggetto di intrattenimento, in un prodotto”.

Questo processo è stato osservato da questa parte dell’Atlantico da Telegrafo quotidiano. E il quotidiano conservatore britannico lo ha denunciato fermamente: “Questi confronti non sono stati rivisti”. Oltre a sottovalutare la guerra, “Non mostrano ai giovani cosa c’è davvero in gioco. In un film Vendicatori Puoi star certo che alla fine i buoni vinceranno e i cattivi saranno sconfitti. Nel mondo reale, la guerra non offre nessuna di queste garanzie”.

I problemi inerenti a TikTok

Certamente, come ammette il quotidiano londinese, possiamo vedere nella pubblicazione di questo meme un riflesso della volontà delle giovani generazioni di tenersi informate e partecipare alle discussioni sui grandi eventi in corso. Ma la piattaforma TikTok sarebbe particolarmente inadatta a questo, secondo un’analisi telegrafo. “I giovani netizen sono spesso esposti a immagini e fatti non verificati e il ritmo insito in questa piattaforma (i video raramente superano i trenta secondi e swipe dalla home page con uno swipe delle dita) è così frenetico che non hanno tempo per valutare. La credibilità di ciò che vedono o leggono.

La necessità di fonti chiaramente definite e affidabili è ancora più importante perché l’informazione online è una delle tante aree in cui si trova

READ  Valerie Malik presenta "Tilo Koto" a Katorza - Quimper

[…]

Hugo Florent

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.