Quattro marocchini premiati all’Alessandria Mediterranean Film Festival

La 37a edizione dell’Alessandria Mediterranean Film Festival si è conclusa giovedì sera con la cerimonia di premiazione delle migliori opere cinematografiche, tra cui i film marocchini.

Il film marocchino “Morjana” di Jamal Souissi ha vinto il “Premio Noor El Sharif per il cinema arabo”, mentre il regista Idriss Rokh ha vinto il premio come miglior regista per il suo film “The Salty Locust”. Ayoub Lahnoud, direttore della fotografia per il film “Anato” diretto da Fatima Boubakdi, ha vinto il premio “Mahmoud Abdel Aziz”, mentre il costumista del film ha vinto il premio per i migliori elementi artistici.

Nella competizione ufficiale, il premio per la migliore opera è stato assegnato al film bosniaco “These Black Nights” del regista francois-bosniaco François Lionel. Il film ha vinto anche il premio per la migliore sceneggiatura. Un premio speciale della giuria per il cinema francese è stato vinto, mentre Vinko Moderndorfer ha vinto il premio come miglior regista per il suo film “L’Impasse” (Slovenia).

Nel Concorso Narrative e Short Documentary Film, il premio per il miglior lungometraggio è andato a “The Oriental Palace” (Libano), e “Nobody” (Romania, Italy) ha vinto il premio per il miglior film documentario, mentre il premio della giuria è andato a. ex aequo a “Adieu Vesna” (Slovenia) e “J’aime” (Italia).

READ  Gironda. civiltà. Cadillac: Cinema Lux svela i suoi prossimi grandi eventi nelle sale

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *