Quali sono i migliori trattamenti?

Quali sono i migliori trattamenti?

La sinusite è un'infiammazione dei seni spesso causata da un'infezione virale o batterica. Scopri come trattare efficacemente la sinusite, a seconda del tipo, e segui i nostri consigli pratici per alleviare i sintomi e prevenire questa condizione comune.

Sinusite Spesso segue una nasofaringite, ma può anche essere causata da carie o ascessi. Colpisce i seni, le cavità facciali che comunicano con le cavità nasali. Ci sono diverse tasche, a seconda della loro posizione (vedi diagramma).

Molto spesso, la sinusite è virale e colpisce i seni mascellari. L'infezione fa sì che le mucose dei seni producano muco che deve essere rimosso soffiandosi il naso. se fosse mucomuco Non evacua, impedisce la comunicazione con le cavità nasali. La sinusite porta poi a congestione nasale, mal di testa, DoloreDolore A livello degli zigomi e al di sotto occhiocchiil seguace FebbreFebbre.

Quali sono i sintomi della sinusite?

IL sintomisintomi I sintomi più comuni includono congestione nasale, mal di testa, pressionepressione Dolore al viso o ai seni, naso che cola denso o opaco, tosse, perdita di coscienzaOdoreOdore Gusto, stanchezza e talvolta anche febbre. Riconoscere questi sintomi può aiutare a identificare e trattare rapidamente la sinusite, a seconda della causa sottostante.

Trattamento della sinusite: qual è il trattamento?

Il trattamento per la sinusite mascellare virale è molto semplice e puoi riprenderti in pochi giorni. Puoi assumere farmaci per ridurre i sintomi, come antidolorificiantidolorifici E il AntipireticiAntipiretici (ParacetamoloParacetamolo…) Contro il mal di testa e la febbre. Se il medico sospetta una sinusite batterica (peggioramento dei sintomi, febbre persistente, infezione dei denti, ecc.), le prescriverà AntibioticiAntibiotici.

Ecco alcune raccomandazioni per evitare e/o curare la sinusite (vedi anche il documento “Miele e sinusite”):

  • Evitare il contatto con persone che soffrono di raffreddore.
  • Se stai male, tossisci o starnutisci in un fazzoletto e poi buttalo;
  • Lavarsi spesso le mani (prima dei pasti, dopo essersi soffiati il ​​naso, ecc.);
  • Se hai il raffreddore, soffiati spesso il naso e arieggia le stanze della tua casa;
  • smettere di fumare.
READ  Diventa possibile rigenerare le cellule della pelle di 30 anni

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *