Qual è il successo degli sbandieratori francesi?

Stoccolma 1912: Raoul Pauli (atletica leggera)

Campione anche di atletica leggera, canottaggio e rugby, Raul Pauli non ha brillato alle Olimpiadi di Stoccolma arrivando 16° nella gara di lancio del peso.

Anversa 1920: Emile Equer (atletica leggera)

Il campione di discus francese Emile Ecuyerre non ha fatto molto meglio di Raoul Pauli quattro anni fa, finendo 14° in Belgio.

Parigi 1924: Gio Andre (atletica leggera)

Ha avuto l’onore di portare la bandiera durante i Giochi Olimpici organizzati in Francia, dove Géo André è arrivato ai piedi del podio (4° nei 400m a 35). Il francese è stato vice campione olimpico in altezza (1908) e medaglia di bronzo nella staffetta 4 x 400 metri alle Olimpiadi del 1920.

Amsterdam 1928: Pierre Lodin (atletica leggera)

Non ha fatto meglio dei suoi predecessori arrivando solo alle finali nella competizione di salto con l’asta. 1924 Medaglia di bronzo (altezza).

Los Angeles 1932: Jules Noel (atletica leggera)

A Los Angeles, Jules Noël ha gareggiato in due eventi. Ma non è riuscito a prendere una medaglia per il quarto posto nel disco e l’ottavo nel peso.

Berlino 1936 : Jules Noel (atletica leggera)

L’unico giocatore francese ad aver portato la bandiera due volte, Jules Noel è arrivato solo 12° nella competizione di lancio del peso in Germania.

Londra 1948: Jean Severiadis (canottaggio)

Helsinki 1952: Ignas Heinrich (atletica leggera)

Il vice campione olimpico di Londra, specialista del decathlon, non ha ricevuto una medaglia. Eppure si era guadagnato una medaglia d’argento quattro anni prima.

Melbourne 1956: Jan Debuff (sollevamento pesi)

Il sollevatore di pesi è stato il primo portabandiera francese a vincere una medaglia di bronzo (-90 kg) come portabandiera.

Roma 1960 : Christian Doriola (duello)

Lo schermidore soprannominato d’Artagnan, ma quattro volte campione olimpico, è arrivato solo settimo nella capitale italiana.

Tokio 1964: Michel Maquet (atletica leggera)

Il pluricampione francese Michel Maquet non è riuscito a ottenere una medaglia nel lancio del giavellotto in Giappone.

Messico 1968: Kristen Caron (nuoto)

La prima portabandiera francese e vice campionessa olimpica nel 1964 (100 metri dorso), la nuotatrice Christine Caron non è riuscita a recuperare una medaglia dal Messico.

Monaco 1972: Jean-Claude Magnan (scherma)

Se non ha brillato individualmente, Jean-Claude Magnan ha vinto la medaglia di bronzo a squadre in Germania.

Montréal 1976: Daniel Morelon (ciclismo)

Il corridore, campione olimpico di velocità nel 1968 e nel 1972, riuscì a conquistare la medaglia d’argento in Canada. Piccola delusione ma grandi prestazioni.

Mosca 1980: Sfilata sotto la bandiera olimpica

Los Angeles 1984: Angelo Baresi (Judo)

È stato campione olimpico a Mosca quattro anni fa e il judo ha vinto la medaglia d’argento a Los Angeles nei pesi massimi.

Seul 1988: Philip Ribaud (duello)

Poco in vista da solo, lo schermidore ha brillato nel gruppo, vincendo la medaglia d’oro per la squadra olimpica di Seoul.

Barcellona 1992: Jean-Francois Lamore (scherma)

Il campione olimpico Jean-Francois Lamore non è riuscito a raggiungere il triplete. Ma ha comunque vinto la medaglia di bronzo nella spada individuale ea squadre.

Atlanta 1996: Marie Jose Peric (atletica leggera)

Marie-José Peric, la seconda donna a detenere la bandiera francese, è stata spronata da questo onore. Ad Atlanta, il velocista ha vinto due titoli olimpici nei 200 metri e nei 400 metri. Prestazioni eccezionali.

Sidney 2000: David Dowlett (Judo)

Anche lui è stato travolto dal suo ruolo di alfiere. David Doylett ha vinto l’oro olimpico in Australia, quattro anni dopo la sua vittoria ad Atlanta.

Nella sua competizione più recente, Laura Flessel ha trascorso solo un round a Londra nel 2012. (P. Lahalle/L’Équipe)

Atene 2004: Jackson Richardson (pallamano)

Jackson Richardson, il primo detentore della bandiera francese da uno sport di squadra, non ha ricevuto una medaglia con la squadra di pallamano francese (5°) quell’anno.

Pechino 2008: Tony Estangett (canottaggio)

Londra 2012: Laura Flesel Kolovic (scherma)

Come Estanguet, lo schermidore francese ha perso le sue partite. A 40 anni e nella sua ultima gara, ha completato un solo corso.

Rio 2016: Teddy Rayner (Judo)

Se molti portabandiera falliscono, Teddy Rainer presume ancora di più. Intoccabile nella categoria oltre i 100 kg, ha vinto il suo secondo titolo olimpico in Brasile dopo Londra.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *