Progresso…osservando le stelle

I trattamenti possono progredire grazie a una nuova tecnologia di imaging: l’ottica adattiva.

Più di un milione di francesi soffre di degenerazione maculare senile (AMD), e dopo 75 anni, una persona su quattro affronta questo disturbo visivo che provoca una graduale perdita della capacità di leggere, usare gli schermi o riconoscere i volti, e questo può portare alla cecità.

Gli unici trattamenti disponibili mirano alle complicanze vascolari, come l’anticorpo monoclonale commercializzato nel 2006 con il nome di Lucentis (ranibizumab). Ma è indicato solo nei cosiddetti AMD “umidi”, meno del 20% dei casi. Gli integratori si sono dimostrati efficaci nel rallentare la progressione della malattia, ma gli esperti rimangono divisi sul loro vero interesse, soprattutto nei pazienti che seguono una dieta variata. Tuttavia, tutti sono d’accordo sui benefici della cessazione del fumo, riconosciuta come un’aggravante.

Per fortuna, I recenti progressi nell’imaging oculare aprono nuovi orizzontibenvenuto

Questo articolo è solo per gli abbonati. Hai ancora il 65% da scoprire.

Spingere indietro i limiti della scienza è anche libertà.

Continua a leggere il tuo articolo per 1€ nel primo mese

Già iscritto?
accesso

READ  "Resuscitare" il mammut tra 10 anni? Improbabile

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *