Produzione raccolta a Strasburgo, dichiara il Dr. Oetker

Il gruppo tedesco, Dr. Oetker che ha venduto lo stabilimento lorenese all’azienda italiana Neola.

Il gruppo tedesco Oetker, che ha ceduto lo stabilimento lorenese dove si producevano i sacchi rosa all’italiana Newlat, pur mantenendo il marchio Alsa, ha annunciato che la produzione dei lieviti Alsa sarà assemblata a Strasburgo.

“L’intera produzione sarà assemblata nel sito di Strasburgo, dove sono già stati preparati i dolci e le torte Alsa”, ha dichiarato il dott. Oetker in un comunicato stampa.

Il lievito “sarà prodotto al 90% in Francia, a Strasburgo”, e il “complemento” sarà prodotto da stabilimenti situati in Germania e in Italia”, ha spiegato il gruppo.

Precisa che “dopo ingenti investimenti, nel 2023 è stata messa in funzione una nuova linea di produzione dedicata ai lieviti, mentre i volumi delle altre preparazioni sono stati trasferiti sulle linee esistenti”.

20 milioni di euro

La cessione del sito di Ludres (Meurthe-et-Moselle), in vigore dal 1° gennaio, rappresenta un investimento di 20 milioni di euro per Newlat, che punta con questa nuova entità a commercializzare parte della produzione a marchio Minuto, fatturato di 50 milioni euro, entro il 2024, e un utile ante imposte (Ebitda) di 5 milioni di euro.

Il sito Web del marchio Alsa, fondato nel 1897 in Lorena, è stato affidato a settembre a un agente dedicato.

Il gruppo del dottor Oetker ha insistito sul fatto che “contrariamente a quanto riportato da alcuni media, questa acquisizione non significa la fine della produzione in Francia per il marchio di borsette rosa”, secondo cui “non è mai stata (…) prevista” …) interrompere le attività di produzione e commercializzazione in Francia.

Il dottor Oetker spiega anche di aver “trovato un lavoro nella sua sede di Ludres, che è stata ribattezzata EM Foods”, dove “l’intero staff, 93 dipendenti, è stato rilevato dal gruppo italiano”.

READ  + 19% sul volume delle vendite di Invibes Advertising nel 2020

La fabbrica di Ludres, contemporaneamente al marchio Alsa, era già stata acquistata dal Dr. Oetker dal gruppo Unilever nel 2018. All’epoca aveva 140 dipendenti.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.