Principe Baldini nella finale di Marinaio dell’Anno 2021 in Italia!

Un’eccezionale cerimonia di premiazione è stata lanciata in Italia in occasione del trentennale della rivista “Il Giornale della Vela”. 100 giocatori del mondo della vela erano in corsa all’inizio. Organizzatore del famoso “Prince of Speed” a Le Rouet, Andrea “Principe” Baldini è uno degli 11 finalisti per il premio Sailor of the Year giorno, quest’anno 2021!

Una sorta di Oscar della vela italiana, nelle ultime settimane si è disputata la competizione “Il Velista dell’anno 2021”, i 100 più grandi nomi legati alla vela degli ultimi trent’anni. Tra i nominati c’erano piloti che hanno gareggiato alle Olimpiadi, il duo Francesco Bruni e Max Sirena (pilota e skipper di Luna Rossa), velisti come Mario Caponnetto (Oracle Sail) o Patrizio Bertelli (armatore Luna Rossa).

Principe Andrea BaldinEro anche nella lista dei selezionati, come pilota e ideatore / organizzatore del Prince of Speed, a Le Rouet (63 record in 3 anni: 42 ratificati dal WSSRC e 21 riconosciuti dal WST).

Qualificato per la finale, i cui risultati saranno resi noti domani, 24 aprile, Principe Baldini ha risposto alle domande di Windmag.com!

– Principio, cosa puoi dirci di questo 30e edizione della Vellista dell’Anno?

In occasione del 30 ° anniversario del Premio Tag Heur Marin dell’anno 2021, il Giornale della Vela ha nominato 100 persone (tra cui miti della vela come Giovanni Soldini, armatori come John Elkann capo di Ferrari e Fiat, architetti navi da guerra come Mario Caponnetto ecc ecc…) a ricevere gli Oscar della vela la sera del 24 aprile!

11 campioni hanno raggiunto la finale per soli 8 Oscar: il 30enne Marin Tag Heuer, il Tag Heuer Sailor of the Year 2021, l’Oscar Tag Heuer per la performance, l’Oscar Tag Heuer per l’innovazione, l’Oscar Tag Heuer Don’tCrackUnderPressure , Oscar Tag Heuer per i giovani, Oscar Tag Heuer Passion, Oscar Tag Heuer per la personalità “più sostenuta”.

READ  Crisi di governo, Conte alla Camera: il no definitivo a Renzi e il passaggio alla legge elettorale

Questa 30a edizione riunirà e sinergizzerà personalità di alto livello per promuovere e realizzare i progetti velici di domani.

Eccoti alla finale di questa cerimonia, è un sogno che si avvera?

Più che un sogno è una grande soddisfazione, a dire il vero non ho mai sognato una cosa così grande come questa. Ma ora che ci sono, spero di vincere un premio perché essere in premiazione con nomi così grandi (i Campioni di Luna Rossa, il mitico Paul Cayard, il grande Giancarlo Pedote e soprattutto il boss di Prada e Luna Rossa Patrizio Bertelli) può aprire le porte a una meravigliosa sinergia.

È una grande soddisfazione essere apprezzato come atleta, sviluppatore hardware e per aver contribuito con le mie capacità comunicative a trasmettere la passione per la velocità alle grandi barche dell’America ‘Cup.

– È una grande consacrazione per te e per il windsurf. Quale messaggio vuoi trasmettere?

È davvero un grande riconoscimento per me e dà luce anche al Windsurf e alla navigazione in gommone.

Penso che possa darmi l’opportunità di realizzare i miei sogni di correre il World Speed ​​Tour e spingere ulteriormente i limiti di velocità della vela in gommone.

Ieri ho ascoltato l’intervista a Paul Cayard che ha parlato degli inconvenienti, e soprattutto per il pubblico, del Match Race con i motoscafi. Questo mi ha rafforzato nella convinzione che il mio formato di gara del Prince of Speed ​​500m possa funzionare bene anche con barche come Luna Rossa, che potrebbe dare vita a uno spettacolo incredibile meglio dei giochi di cavalli di una volta. Ben Hur.

Il messaggio che vorrei trasmettere è che non è mai troppo tardi per migliorare la nostra attrezzatura ed i nostri servizi… nel windsurf come nella vita, devi sempre lavorare per realizzare i tuoi sogni.

READ  Il tecnico austriaco crede nella prodezza contro l'Italia agli ottavi di Euro 2020: "In una partita possiamo competere"

Grazie Nicolas per questa bellissima intervista.

Forever Speed!

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *