Prendi dei rischi con Dan Belovsky

Il giornalista Dan Belovsky ha dovuto mostrare determinazione per ottenere l’attenzione di un mentore che sarebbe stato determinante per iniziare la sua carriera. (Cortesia dell’immagine)

Blog degli ospiti. Originario di Montreal, Dan Belovsky, giornalista Il New York Times Per quanto riguarda il Canada, ha lasciato la sua città natale all’età di 18 anni per studiare all’Università della Pennsylvania. Fino a poco tempo fa, la sua vita nomade rendeva improbabile un ritorno in Canada.

Dopo aver lavorato brevemente a New York, il signor Belovsky ha ricevuto una borsa di studio per completare il suo master a Oxford. Poco dopo, è entrato a far parte della stampa e ha debuttato in stage presso Financial Times a Londra. Prima di ottenere questo lavoro, doveva essere determinato a ottenere l’attenzione di un mentore che sarebbe stato determinante per iniziare la sua carriera.

“Penso che il giornalismo sia una delle poche professioni veramente simili a Medici in Italia”, dice Belovsky. Se sei un giovane pittore in Italia, hai bisogno di uno sponsor. Nel giornalismo, se sei abbastanza fortunato da trovare un mentore che vede qualcosa nei tuoi scritti all’inizio della tua carriera, anche questo conta davvero. “

Anche se non aveva ancora un permesso di lavoro che gli avrebbe permesso di rimanere nel Regno Unito, il signor Belovsky bussò alla porta della rivista Un nuovo stato nazionale È stato rifiutato la prima volta che ha chiesto informazioni sulle capacità di scrittura. Il giovane ostinato è tornato il giorno dopo e ha chiesto se poteva scrivere gratuitamente per la rivista per due settimane per pubblicare il suo lavoro e farsi un nome, offerta accettata dall’editore.

READ  Manifestazioni contro la riforma del sistema di assicurazione contro la disoccupazione

“L’ultimo giorno di quelle due settimane ho redatto una proposta con grande audacia Un nuovo stato nazionale Con l’obiettivo di affrontare una questione dedicata all’Europa, afferma Belovsky. È incredibile quello che puoi fare a ventitré anni e non aver paura. Ho presentato la proposta a uno dei più famosi editori di Fleet Street [Ian Hargreaves]E, con mio grande stupore, Ian mi ha chiamato lunedì per dirmi che vorrebbe che tornassi e lavorassi sul problema, eseguendolo e scrivendo diversi articoli chiave, inclusa una storia di copertina. questo è il numero Un nuovo stato nazionale Il che mi ha aiutato a lanciare la mia carriera. ”

Il signor Bilefsky ha detto che il lavoro di fiducia di Hargreaves è stato un punto di svolta nella sua giovane carriera. L’emergere di questo numero nelle edicole di tutto il paese ha legittimato le capacità del signor Belovsky come giornalista all’età di ventitré anni. È stato il primo passo sulla strada tortuosa che lo ha portato a scrivere a favore di birra e politica a Bruxelles giornale di Wall Street E per coprire l’Europa dell’Est a livello internazionale Herald Tribune E il Il New York Times.

Durante il suo soggiorno a Praga, gli scritti del signor Belevsky si sono trasformati in argomenti più urgenti, compreso il rapporto sulle ripercussioni delle guerre balcaniche, che lo hanno affrontato quattro decenni dopo. Comunismo nell’ex blocco orientale, mentre vicino a una zona di guerra in Georgia. Quando è tornato a New York per scrivere sul quartiere multiculturale del Queens dopo anni di scrittura internazionale, si è sentito un vero cittadino del mondo.

“Quando sono tornato a New York, i tassisti mi chiedevano da dove venivo nel Regno Unito”, dice Belovsky, ridendo. Essere un giornalista fa parte dell’essere ovunque ed essere un cittadino del mondo. La mia capacità di integrarmi con il pubblico mi ha servito bene, poiché le persone spesso non sanno dire da dove vengo. Quando lavoravo all’indipendenza del Kosovo, un giorno mi sono ritrovato nelle terre serbe. Un gruppo di manifestanti serbi che bruciavano bandiere americane pensava che fossi spagnolo per qualche motivo. La Spagna non ha riconosciuto l’indipendenza del Kosovo a causa del nazionalismo catalano che mi ha salvato dall’attacco. “

READ  Repubblica Democratica del Congo: Marie Tumba ha invitato Nesza a partecipare alla riunione dei ministri degli esteri del G20 in Italia

Dopo più di vent’anni come corrispondente in Europa e New York, il signor Bilefsky è tornato nella sua città natale, dove è stato uno dei tre corrispondenti per Il New York Times in Canada. Come nativo di Montreller, porta un tocco di originalità alle sue storie. Tuttavia, la sua carriera all’estero gli offre un altro vantaggio: ha dimostrato una maggiore capacità di individuare storie che possono essere di interesse internazionale. Il suo articolo su Montreal Bagel Battle, una degna storia per la serie Seinfeld che mette in luce le divisioni culturali e linguistiche della città, ha suscitato scalpore tra i lettori americani del giornale. Il signor Belovsky ha anche fornito una panoramica sul vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris e sulla sua infanzia a Montreal, vicino a dove il signor Belovsky ha trascorso la sua infanzia.

Oltre a questi rapporti più dettagliati, la maggior parte degli articoli del signor Belovsky fornisce una panoramica del paese e di solito include ampie escursioni. Tuttavia, a causa della pandemia, questa routine è stata sospesa. Sebbene questa sia una sfida per qualsiasi viaggiatore nel cuore, non ha impedito al giornalista di imbarcarsi in un nuovo ambiente ed esplorare altre strade della sua produzione creativa.

“Ho una storia che ha suscitato interesse per il cinema”, ha detto. È una storia folle che coinvolge un donnaiolo che vive a Vancouver, con un debole per le ville in collina, i ghepardi impagliati e le auto fantasiose. C’è uno shock culturale tra lui ei suoi cugini, inclusa una star dei reality che vuole sposarlo e finisce per uccidere il milionario e farlo a pezzi in 108 pezzi: è una storia morale orribile. “

READ  Song Joong-ki torna sul piccolo schermo nei panni di una mafia italiana di origine coreana con "Vincenzo"

Se lancer dans l’écriture de scénarios, un domaine totalement différent de celui de matchant à l’étranger, n’est qu’un examples des nombreuses façons dont M. Bilefsky a choisi des activités en dehors de sa zone de confort au cours de La sua carriera. Che si tratti di lavoro o di scrittura, correre un grosso rischio e fare brainstorming per vedere se regge può essere il modo per mettere a punto i tuoi piani aziendali o portare il tuo manoscritto sulla scrivania dell’ufficio.

Carl Moore e Hailey Crawford. Karl è professore associato presso la Desautels School of Management della McGill University e Haley è uno studente di master alla Ivey Business School.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *