Più di 1 francese su 4 è stato costretto a prendere in prestito per pagare le bollette

Un anno particolarmente difficile. Mentre la Francia sopporta il peso degli alti prezzi dell’elettricità, molti hanno difficoltà a pagare le bollette. Così, secondo uno studio di Intrum, una società di credito commerciale, il 40% dei francesi pensa che la propria situazione finanziaria sia peggiorata negli ultimi sei mesi e il 28% degli intervistati ha dichiarato di aver dovuto prendere in prestito per pagare le bollette (rispetto al 21% nel 2020).

Più di un francese su quattro è pessimista sulle proprie finanze

Secondo lo studio, la Francia è il terzo paese a prendere in prestito dopo Regno Unito e Spagna. Il 32% dei francesi afferma di non avere i fondi tra il 10 e il 25% del proprio reddito mensile per coprire le spese di base. Il 27% ammette di aver perso le bollette negli ultimi 12 mesi a causa della mancanza di fondi. Per il 49% di loro la situazione si è verificata più volte nel corso dell’anno, contro il 40% di Italia e Germania.

La dura fine del mese che i francesi temono di vedere continua poiché il 27% ritiene che la crisi avrà un impatto negativo sulle loro finanze per più di due anni. ” Le disuguaglianze causate dalla crisi e l’incertezza sulle prospettive economiche a lungo termine richiedono più che mai un adeguato livello di conoscenza e una gestione finanziaria più informata ed efficiente. »e conclude Jean-Luc Ferratton, Direttore Generale di France Intrum.

Da vedere anche:Potere d’acquisto: la Francia sta peggio dei suoi vicini europei?

READ  Melissa/Rolly. Un po' d'aria fugace in Cote Calones

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *