Persone vicine a Vladimir Putin iniziano a criticare lo sviluppo della guerra in Ucraina – EURACTIV.com

Negli ultimi giorni, i predicatori pro-Vladimir Putin, così come l’ex comandante delle forze filo-russe nell’Ucraina orientale, hanno pubblicamente criticato la nascente campagna militare di Mosca in Ucraina, suggerendo la potenziale erosione del presunto duro sostegno interno della Russia.

Un ex leader separatista ha accusato il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu “negligenza penale”il che significa che questa cosa sbagliata equivale a un tradimento dello Stato.

“Accuso direttamente Sergei Shoigu, almeno, di negligenza penale”Igor Girkin ha detto in una video intervista pubblicata sul suo canale Telegram venerdì (13 maggio), il 79° giorno dell’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca. “Non ho basi per accusarlo di tradimento, ma ne dubito”..

Mr. Girkin, che è anche chiamato con lo pseudonimo di Strelkov (“L’arciere” In russo), è stato accusato di omicidio dai pubblici ministeri olandesi in relazione al suo presunto ruolo nell’abbattimento del volo Malaysia Airlines MH17 sull’Ucraina nel 2014.

Nelle ultime settimane ha criticato apertamente la condotta della Russia nella sua guerra in Ucraina, dicendo che senza una nuova strategia e più manodopera, la Russia potrebbe perdere.

Il Cremlino non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sulla dichiarazione di Girkin, uno degli attacchi pubblici più significativi fino ad oggi contro la leadership militare russa da parte di un importante sostenitore della campagna di escalation in Ucraina.

Nonostante le frequenti battute d’arresto russe e le pesanti perdite di uomini e attrezzature durante l’invasione, il signor Putin non ha mostrato alcun segno di allontanarsi dal signor Shoigu. Il ministro ha svolto un ruolo di primo piano nelle celebrazioni tenutesi lunedì (9 maggio) nella Piazza Rossa per commemorare il 77° anniversario della vittoria sulla Germania nazista nella seconda guerra mondiale.

Separatamente, i media statali russi e i principali sostenitori della guerra in Ucraina hanno iniziato a criticare apertamente lo stato dell’esercito russo e la mancanza di progressi nella guerra.

READ  Italia: la produzione industriale è scesa dell'1,5% a maggio

Vladimir Solovyov, uno dei più noti sostenitori di Putin, contro il quale Stati Uniti, Unione Europea, Canada e Gran Bretagna hanno imposto sanzioni personali, non ha potuto nascondere la sua frustrazione alla televisione nazionale di fronte a quelli che ha definito i ritardi. “timido” Per consegnare spedizioni di armi all’esercito russo in Ucraina.

Il signor Solovyov è il presentatore Domenica sera con Vladimir Solovyev alla TV di Stato Russia -1.

La stampa italiana ha riferito il 6 aprile che la villa del signor Solovyev in Italia, sul Lago di Como, ha preso fuoco ed è stata danneggiata in quello che sembra essere un incendio doloso. Il 25 aprile, Putin ha accusato l’Occidente di aver tentato di uccidere i giornalisti russi, ma non ha nominato il signor Solovyov.

Quest’ultimo ha affermato di essere rimasto scioccato dalla perdita dell’ammiraglia da parte dell’esercito russo, la Moskva, e ha chiesto che i responsabili fossero puniti. Era indignato dal fatto che le truppe russe non avessero droni, poiché erano prodotti in quantità molto ridotte e non potevano raggiungere il fronte.

Il mito della forza dell’esercito russo fu gravemente scosso dall’affondamento della Moscova da parte delle truppe ucraine.

“Cerca di portare qualcosa nel Donbass”Solovyov, riferendosi a una regione dell’Ucraina orientale controllata da separatisti filo-russi, si è lamentato.

“È più facile trasportare qualcosa attraverso la dogana ucraina a Leopoli. Consentono il passaggio di tutti i tipi di armi. Ma è quasi impossibile portare qualcosa ai nostri uomini. Ci siamo lamentati centinaia di volte!”ha detto.

Gli ospiti della propaganda televisiva si sono lamentati dell’invio in battaglia di soldati russi “Armi irrimediabilmente obsolete” E che l’economia russa non può permettersi quella che viene descritta come una “operazione militare speciale” in Ucraina.

READ  Il surplus commerciale aumenterà nel 2020, nonostante un calo delle esportazioni

Marat Gabidulin, un ex mercenario al Cremlino, questa settimana ha detto a Reuters che le forze russe non erano pronte per la guerra in Ucraina.

Mikhail Khodarionok, un colonnello russo in pensione, ha detto ai telespettatori che anche una mobilitazione generale non avrebbe ribaltato la mano di Mosca a causa della mancanza di attrezzature e personale sufficienti per le nuove unità.

“Non abbiamo riserve”ha detto.

Anche Alexander Sladkov, corrispondente militare della televisione di stato russa, si è espresso contro le tattiche russe. Secondo lui, i comandanti sono “vergognosamente titubanti” e incapaci di respingere le forze ucraine a causa di “Combattono uno contro uno, senza essere in inferiorità numerica”.

Il cambio di tono nei media statali è notevole, dato che fino a poco tempo fa propagandavano la forza delle forze armate russe, lodando la leadership di Putin e prevedendo una completa sconfitta dell’Ucraina in brevissimo tempo.

Dopo aver fallito nel catturare la capitale Kiev nella prima fase della guerra, le forze russe si sono concentrate nuovamente sulla regione orientale del Donbass e sulla città di Mariupol a sud.

È stata la situazione nel Donbass che ha fatto arrabbiare il signor Sladkov, che si è diffuso sui social media quando ha parlato della situazione militare nel distretto Leninsky di Donetsk, dove ha lavorato come giornalista.

Non possiamo far uscire le forze ucraine dalla città. Non possiamo spingerli perché […] Non lo so. Non dobbiamo criticare, ma attaccare i loro villaggi e le loro roccaforti in proporzione uno a uno. Abbiamo fatto uno sforzo straordinario per qualcosa che dovrebbe essere di routine. Dio non voglia se ottengono più truppe… Capisco che sia difficile parlarne, ma ci vuole un idiota sincero per dirlo. E anche se questo idiota, oggi, lo sono! » disse il signor Sladkov.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.