Percorso, novità, partecipanti… Tutto quello che c’è da sapere prima della seconda edizione di Beking Monaco 2022

Il 27 novembre si svolgerà la competizione Beking Monaco 2022, che vedrà i ciclisti gareggiare in un circuito simbolico per raccogliere fondi per le associazioni.

La gara è aperta a tutti

Il pubblico potrà godere di due gare durante la giornata, la Pro competition e la Pro-Am, destinate agli amatori che vogliono mettersi alla prova sfidando i propri idoli. L’evento Pro-Am Charity consiste in una sfida tra squadre di due professionisti, ambasciatori sportivi e dilettanti che si sfideranno nello stesso circuito. Un evento unico in un campo che molte persone apprezzano.

Leggi anche: la pittura. È l’orgoglio del ciclismo a Monaco: Victor Laangelotti

Anche i bambini saranno al centro dell’attenzione, con uno spazio completamente libero a loro assegnato. Possono imparare ad andare in bicicletta e divertirsi e giocare con le numerose attività del programma. L’accesso all’area bimbi non comporta iscrizione o limite di età e basterà avere un certo controllo sulla bicicletta, sia essa bicicletta o bicicletta a pedali.

La mobilità sostenibile al centro dell’azione

Beking Monaco è un evento che sostiene gli enti di beneficenza attraverso il ciclismo, sensibilizzando al fatto che il ciclismo è sinonimo di mobilità sostenibile. L’evento, organizzato da CMT e AWE, presenta attività all’insegna dello sport e della solidarietà.

Corso fantastico per professionisti

Un tracciato che corre lungo parte del circuito di Formula 1 e presenta molte curve, alcune delle quali considerate sezioni ad alta velocità. Una cosa è certa, lo spettacolo ci sarà. Con un formato apprezzato dai fan, The Urban Standard promette ancora una volta di regalare grandi ricordi in un cerchio simbolico.

Le stelle della disciplina sono presenti

Oltre a Peter Sagan, tra i migliori corridori del mondo, ci saranno altre stelle del ciclismo mondiale sotto i riflettori e al via della gara. A cominciare da Sonny Colberelli, Campione Europeo e Italiano 2021 e vincitore della Parigi-Roubaix.

READ  Carax, Verhoeven, Wes Anderson in gara

Leggi anche: Umberto Angelotti (FMC): “A Monaco abbiamo le condizioni ideali per il ciclismo”

“È stato davvero bello correre con la Pro-Am l’anno scorso, Ha detto in una dichiarazione. Mi rendo conto, come i miei colleghi, che abbiamo una responsabilità nei confronti dei dilettanti perché amano il ciclismo e ci seguono, si fidano di noi e ci ispirano. Quando sono arrivato per la prima volta, ho visto che ci stavano aspettando con impazienza. A mia volta, ero ansioso di condividere questo momento con loro e lavorare come una squadra per tagliare per primo il traguardo. »

Beking Village ti aspetta

Gli appassionati potranno inoltre visitare l’area espositiva, dove, grazie ai partner dell’evento, sarà possibile conoscere in anteprima tutte le novità del mondo delle due ruote e conoscere personalità di spicco del mondo del ciclismo. Ci sarà spazio anche per tanta musica nel bel mezzo del Beking Village, dove i DJ si alterneranno sul palco principale assicurando grande intrattenimento per tutto il giorno.

Maggiori informazioni su www.bekingevents.com

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.