Perché questi tour in bicicletta sono i più attraenti del mondo?

Il Tour de France, il Giro d’Italia e il Giro di Spagna radunano ogni anno i ciclisti più talentuosi del settore. Ancora meglio, in termini di copertura mediatica, pubblico e benefici finanziari, sono state locomotive per molto tempo e continueranno a farlo per molto tempo a venire. Perché queste tre competizioni UCI World Tour sono diventate così necessarie? Ti diciamo tutto.

Nonno e immortale Tour de France,

Il Tour de France, nato nel 1903, è la più antica corsa di tricicli che domina tutti i tour ciclistici del mondo in termini di popolarità, attrattiva e competitività. En plus, des trois : la Giro pour l’Italie ou la Vuelta pour l’Espagne, la Grande Boucle s’avère la plus prestigieuse et la plus célèbre parce que son éclat, sa longévité et son taux d’audimat font échos un peu tutto il mondo. Riunendo più di cento partecipanti in ogni edizione, compresi i fan di bet777.be, il Tour de France si svolge ogni anno. E se la sua volontà ha fatto tanti simulatori ai quattro angoli del pianeta, è anche perché, oltre ad esplorare tutta la Francia da una parte all’altra, a volte fa delle incursioni nei paesi vicini. Secondo fonti informate, la Grande Boucle è il terzo evento sportivo più seguito al mondo dopo i Giochi Olimpici e la Coppa del Mondo FIFA. Se il percorso è diverso per ogni oggetto d’antiquariato, il formato del tour non cambia. Almeno due delle esperienze, il passaggio attraverso le catene montuose dei Pirenei e delle Alpi e il tanto atteso arrivo agli Champs-Elysees di Parigi, assicurano il Tour de France. La competizione può durare fino a 23 giorni e coprire circa 3.500 chilometri. Il vincitore dell’evento è il concorrente con il minor tempo complessivo nella classifica generale. Vinse così la “maglia gialla”, segno distintivo rispetto ad altri concorrenti. Dall’inizio di questo tour, solo quattro corridori hanno ottenuto cinque vittorie nella classifica generale: Jack, Anquetil, Eddie Merckx, Bernard Hino e Miguel Indurain. Lance Armstrong, ha vinto sette Giri di Francia tra il 1999 e il 2005. Ma per motivi legati al doping, la sua incoronazione è stata annullata e i suoi titoli revocati. Christopher Froome, ancora attivo, ha vinto quattro giri.

READ  Grenoblois Louis Bielle Biarrey continua ad affrontare il gallese

Giro dell’Italia, catene montuose delle palme,

Il Giro d’Italia, il Giro d’Italia, è il secondo giro ciclistico più seguito al mondo, ma anche il più antico dopo l’inaffondabile Tour de France. Creato nel 1909 dalla Gazzetta dello Sport, il Giro è un giro annuale che si tiene solitamente tra maggio e giugno di ogni anno, in Italia. Alfredo Penda, Fausto Kobe e Eddie Merckx sono i ciclisti con il maggior numero di titoli nella competizione con cinque vittorie ciascuno. Parallelamente al Tour de France, qui, la maglia gialla più famosa non è la maglia gialla ma quella rosa. Il vincitore dell’evento lo indossa in riferimento al colore della carta utilizzato dal quotidiano italiano Gazzetta dello Sport, fondatore del Tour, per le sue varie edizioni. L’inizio è sempre stato fatto in Italia nelle prime 47 edizioni del Giro d’Italia. Ma nel 1965 la corsa cambiò punto di partenza per risiedere a San Marino. Da allora, il Giro d’Italia conterà tredici grandi partenze all’estero. Durante la gara, i corridori sono spesso obbligati ad attraversare sentieri e montagne. Possiamo citare, ad esempio, i corridoi dello Stelvio, del Gavia e del Mortirolo.

Il viaggio della Spagna, un ramo dei due giganti,

Il Giro di Spagna è al terzo posto nel titolo dei tour ciclistici più prestigiosi al mondo. Una Vuelta intitolata a lui si tiene ogni anno tra agosto e settembre dal 1995. Riunisce un centinaio di paesi. Ispirata dal clamoroso successo e dall’emulazione mondiale della Grande Boucle e del Giro d’Italia, La Vuelta è stata creata su iniziativa di Juan Pujol, direttore del quotidiano Informanciones. Il percorso del cicloturismo su strada è simile a quello della Francia. Si svolge in una ventina di tappe per un percorso di 3000 km da percorrere. Ci sono diverse prove a cronometro, che attraversano i Pirenei e terminano nelle strade della capitale, Madrid. Lo spagnolo Roberto Heras è il corridore di maggior successo in questo evento. Alejandro Valverde rimane un ciclista con un track record al Tour, ed è ad oggi il detentore del record del podio con sette voci. Insieme ai due colossi, va precisato che il vincitore della Vuelta non ha una maglia distintiva. Il colore della maglia del vincitore dipende dagli sponsor e dagli organizzatori. Prima arancione, poi gialla, la maglia della prima vettura della Vuelta della classifica generale è rossa dall’edizione 2010.

READ  Calcio: "Una delle più grandi leggende del nostro sport", Gento, la morte di un mito

Alla luce della notevole fama che disciplina, organismi internazionali, entusiasmo dei media e guadagni finanziari irragionevoli danno ai tre tour più competitivi del mondo, è una buona idea verificarne uno in termini di titoli nel suo libro. Una carriera da portare al rango di pioniere del ciclismo nel mondo.


You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *