Perché Louis Garrel ha scelto Lione per girare il suo nuovo film

Il quarto lungometraggio diretto da Louis Garrel ha aperto sabato sera a Lione il Festival di Lumiere.

Questo è il film alla 14a edizione del Festival Lumière di Lione innocenteDiretto da Louis Jarrell, che ho avuto l’onore di mostrare durante il galà di apertura di sabato sera all’Halle Tony Garnier, davanti a 5.000 persone.

La scelta di questa commedia, alla quale hanno partecipato Louis Garrel, Noémi Merlant e Rochdi Zimm, non è stata casuale. Il film è stato girato nella capitale della Gallia. È stato anche coprodotto con Cinema Auvergne-Rhône-Alpes. “Questo è un modo per onorare un progetto realizzato nella regione di Lione”, sottolinea la nostra antenna Irene Jacob, Presidente del Festival Lumiere.

Il regista parigino ha scelto Lione per girare lì il suo quarto film, in particolare sulla geografia della città, “attraversata da due fiumi con altezze e turbolenze”, che ha dato “ciò che nasconde”.

La città delle luci è stata scelta, secondo lui, anche per la sua somiglianza con l’Italia e “la città di Napoli che conosco bene”.

“Il centro della città è molto storico, ci ricorda l’Italia, con i toni gialli, gialli e rosa delle case. È una città affascinante”, spiega al microfono di BFM Lyon.

Innocente presentato in molti cinema

innocente, presentato fuori concorso al recente Festival di Cannes, vede Louis Garrel nei panni di Abel, un giovane la cui madre (Anouk Greenberg) sposerà un ex prigioniero (Rushdi Zem). Preoccupato per lei, cercherà di proteggerla portando la sua migliore amica Clemence (Noémie Merlant) a bordo delle sue avventure. Tutte queste belle persone si ritrovano rapidamente nel mezzo di un caso di furto che potrebbe andare storto.

READ  Chrissy Teigen criticized the inaugural tweet for "deaf accent"

Appuntamento imperdibile per gli appassionati di cinema, il Lumière Festival, che torna da sabato 15 a domenica 23 ottobre, rende onore anche al regista Tim Burton Assegnandogli il famoso Premio Lumiere. Per sabato 22 ottobre è stata inoltre annunciata una serata dedicata ai suoi più grandi film alla Halle Tony Garnier.

Molte personalità del mondo della settima arte faranno un viaggio a Lione in questi nove giorni di festival. dal regista James Grey Scritto da Lee Chang Dunk, da Nicole Garcia, Monica Bellucci ma anche Claude Lelouch.

Questa domenica è anche possibile vedere innocente A Lione alla presenza della troupe cinematografica all’UGC Ciné Cité Confluence alle 15 e al Cinéma Comoedia alle 18:45.

Clemente Putin Giornalista di BFMTV

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.