Perché gli eventi climatici estremi continuano a verificarsi in un mondo in fase di riscaldamento

Perché gli eventi climatici estremi continuano a verificarsi in un mondo in fase di riscaldamento

Alba mattutina sullo skyline della città e l'acqua ghiacciata che si alza dal lago Michigan su Montrose Beach a Chicago, Illinois, 13 gennaio 2019. 16 novembre 2024. Foto di Antonio Perez/Chicago Tribune/Tribune News Service via Getty Images

L’aria artica estremamente fredda e il clima invernale estremo hanno spazzato sud attraverso gran parte degli Stati Uniti a metà gennaio 2024. Record di basse temperature giornaliere Dal Montana al Texas. Decine di milioni di persone sono state colpite Temperature pericolosamente freddeForti nevicate effetto lago e bufere di neve hanno avuto gravi impatti nelle regioni dei Grandi Laghi e nel nord-est.

Egli guarda: Un’ondata artica sta attanagliando gran parte degli Stati Uniti portando temperature brutali e brividi pericolosi

Questi eventi di freddo estremo si verificano quando… Corrente a getto polare La tipica corrente a getto invernale, che corre lungo il confine tra l'Artico e l'aria più mite, scende profondamente verso sud, portando l'aria fredda artica in aree che non la incontrano spesso.

Temperature superficiali alle 7:00 EDT di gennaio. 16 gennaio 2024. Temperature sotto lo zero in azzurro; Quelli sopra lo zero sono rossi. La corrente a getto è indicata dalla linea azzurra con frecce. Foto per gentile concessione di Matthew Barlow/UMass Lowell, CC BY

Un aspetto interessante di questi eventi è che spesso si verificano in concomitanza con i cambiamenti in un altro fiume d’aria più in alto rispetto alla corrente a getto: Vortice polare stratosfericouna grande corrente d'aria che si muove attorno al Polo Nord nel mezzo della stratosfera.

Quando questo vortice diventa stratosferico Rotto o allungatoCiò può distorcere anche la corrente a getto, spingendola verso sud in alcune aree e provocando la diffusione di aria fredda.

READ  Una serie di fantascienza le cui immagini sono interamente create dall'intelligenza artificiale

Il Vortice Polare Artico è una forte fascia di venti nella stratosfera, da 10 a 30 miglia sopra la superficie. Quando questa fascia di venti, che normalmente circonda il Polo Nord, si indebolisce, può dividersi. La corrente a getto polare può invertire questo disturbo, diventando più debole o ondulata. In superficie, l’aria fredda sta spingendo verso sud in alcune località. Immagine gentilmente concessa da NOAA

L’esplosione di freddo artico del gennaio 2024 si adatta a questo schema, poiché il vortice polare si è esteso così tanto sugli Stati Uniti nella bassa stratosfera da dividersi grosso modo in due. Ci sono molteplici ragioni che potrebbero aver portato a questa espansione, ma probabilmente è collegata ad essa Meteo alle alte latitudini Nelle due settimane precedenti.

Temperature superficiali e corrente a getto alle 7:00 EDT del 1 gennaio. Il 16 novembre 2024, anche il vortice polare stratosferico è mostrato dalla linea blu scuro. Foto per gentile concessione di Matthew Barlow/UMass Lowell, CC BY

Vista polare dei venti nella bassa stratosfera alle 7:00 EDT del 1° gennaio. 16 novembre 2024. I venti compaiono a circa 10 miglia sopra la superficie, nella bassa stratosfera. Foto per gentile concessione di Matthew Barlow/UMass Lowell

No, il freddo non interferisce con il riscaldamento globale

Avendo appena visto la Terra L’anno più caldo mai registratoPuò sembrare sorprendente che siano stati registrati così tanti dischi freddi. Ma questa ondata di freddo è in conflitto con il riscaldamento globale causato dall’uomo? COME Il mondo dell'atmosfera e del climaPosso dirvi, assolutamente e inequivocabilmente, che non è così.

Per saperne di più: “Siamo francamente stupiti.” Perché la temperatura record del 2023 ha sorpreso gli scienziati?

READ  3 incredibili scoperte sulle giraffe maschi

Nessun singolo evento climatico può dimostrare o confutare il riscaldamento globale. Molti studi lo hanno dimostrato Il numero di eventi di freddo estremo è chiaramente in diminuzione Con il riscaldamento globale, come previsto e compreso dalla logica fisica.

Se il riscaldamento globale, contrariamente alle aspettative, possa svolgere un ruolo di supporto nella gravità di questi eventi è una questione aperta. Alcune ricerche suggeriscono di sì.

Ondata di freddo febbraio 2021 quella La rete elettrica del Texas è stata gravemente interrotta Anche questo lo era Associato ad un esteso vortice polare stratosferico. Io e i miei colleghi lo abbiamo presentato Le prove suggeriscono che l’Artico sta cambiando Associato al riscaldamento globale ha aumentato la probabilità di tali disturbi dei vortici. Gli effetti potenziati del riscaldamento delle alte latitudini sono noti come Amplificazione artica A livello regionale la copertura nevosa e il ghiaccio marino possono intensificare i modelli meteorologici che a loro volta portano ad un esteso vortice polare.

Più recentemente, abbiamo dimostrato che per vaste aree degli Stati Uniti, dell’Europa e dell’Asia nord-orientale, mentre il numero di questi eventi di freddo estremo sta chiaramente diminuendo – come ci si aspetterebbe con il riscaldamento globale – sono invece in aumento. Non sembra essere così denso Stanno diminuendo di conseguenza, nonostante il rapido riscaldamento nelle aree di origine nell’Artico.

Pertanto, anche se il mondo può aspettarsi un minor numero di questi eventi di freddo estremo in futuro, molte regioni devono rimanere preparate per ondate di freddo eccezionali quando si verificheranno. Una migliore comprensione dei percorsi forzati tra le condizioni della superficie artica, il vortice polare stratosferico e il clima invernale alle medie latitudini migliorerà la nostra capacità di prevedere questi eventi e la loro intensità.

READ  Qual è il trattamento per l'apnea notturna?

Questo articolo è stato ripubblicato da Conversazione Sotto licenza Creative Commons. Leggi il Articolo originale.

Partire:
Alba mattutina sullo skyline della città e l'acqua ghiacciata che si alza dal lago Michigan su Montrose Beach a Chicago, Illinois, 13 gennaio 2019. 16 novembre 2024. Foto di Antonio Perez/Chicago Tribune/Tribune News Service via Getty Images

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *