Per evitare di far arrabbiare l’Italia, ha cambiato nome all’ultimo minuto!

Per evitare di far arrabbiare l’Italia, ha cambiato nome all’ultimo minuto!

A pochi giorni dalla sua presentazione, il nuovo SUV dell’Alfa Romeo Milano ha suscitato la reazione del ministro dell’Economia. per colpa di ? Il suo nome è molto italiano, a prescindere da dove viene prodotto. Quindi cambierà nome!

Alfa Romeo è un marchio che spesso scatena emozioni. E non in tutte le fasi della sua storia, Ma è chiaro che il marchio del Biscione esiste nel cuore di tanti appassionati in tutto il mondo. Dunque è certo che la nuova Milano presentata il 10 aprile 2024 forse non rappresenta al meglio la passione che il marchio ultracentenario sa suscitare: il suo stile, molto aggressivo se non elegante, e i suoi motori, soprattutto elettrici, che Basta suscitare più riverenza della “Fest”. Non è però questo che ha scioccato il ministro dell’Economia italiano, Adolfo Urso, che ha scatenato le polemiche al riguardo.. Infatti ha semplicemente detto che questa Alfa Romeo Milano è illegale!

No, non è prodotto a Milano

La nuova Alfa Romeo Milano non è prodotta a Milano.© Dott

Come ha fatto questa povera Milano, che non chiedeva nulla, a far arrabbiare questo ministro delle Imprese e del Made in Italy? Beh proprio perché non è made in Italy. Nonostante il suo nome si riferisca alla seconda città più popolosa d’Italia, Milano in realtà viene prodotta lontano dalla città lombarda. E anche lontano dall’Italia: in Polonia!

Perché scegliere la Polonia? Perché l’Alfa Romeo è parte integrante del gruppo Stellantis, che ha uno stabilimento a Tichy, nel sud del Paese. Lì produce in particolare la Jeep Avenger, che condivide la sua piattaforma con la nuova Milano. Forse dovremmo ricordare al Ministro italiano che l’auto che evoca l’Italia a livello internazionale, la Fiat 500, è stata prodotta in diversi milioni di esemplari nello stesso stabilimento di Tichy, e che dallo scorso anno è uscita dalle linee di produzione anche la nuova 600esima vettura Settembre.

READ  Un importante azionista si oppone alla partenza del presidente

Carlos Tavares ha appena confermato una notizia senza precedenti: Milano cambia nome anche se non è ancora arrivata in agenzia! Le reti di vendita lo apprezzeranno, soprattutto perché i materiali di comunicazione fisica potrebbero essere già stampati. Saranno quindi oggetti da collezione.

Il marchio Alfa Romeo è speciale e ci sta a cuore. È un segno di calma e comprensione. Ci sono sensibilità di cui bisogna tener conto. Junior è un nome che ha ottenuto molti successi nella storia dell’Alfa Romeo“. Devi capire che la Milano alla fine si chiamerà Alfa Romeo “Junior”.

Ferrari California, prodotta in California?

Gli interni della nuova Alfa Romeo Milano.©Alfa Romeo

“Un’auto chiamata Milano non può essere prodotta in Polonia”, ha spiegato Adalfo Orso. Ciò è vietato dalla legge italiana che nel 2003 ha definito la “voce italiana”, la quale stabilisce che non possono essere fornite informazioni che possano trarre in inganno il consumatore.. Ovviamente, se la Milano non viene prodotta in Italia, il nome stesso della vettura diventa un riferimento fuorviante.

Se questa politica ha davvero delle conseguenze per Milano, cosa possiamo dire degli altri italiani? Una polemica che indubbiamente ha ragioni che poco hanno a che fare con la demagogia, dal momento che i nomi delle automobili sono spesso legati a località geografiche, senza che quello sia il luogo della loro produzione.. La Ferrari Roma non è prodotta a Roma, anche se in realtà è prodotta in Italia. Allora cosa possiamo dire della Ferrari California: inganna anche il consumatore riguardo alla sua origine? Niente è meno certo…

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *